Home Cronaca di Torino La classifica della felicità: a Torino si sorride sempre di più

La classifica della felicità: a Torino si sorride sempre di più

2
SHARE

“Chiedimi se sono felice” dicevano Aldo, Giovanni e Giacomo in un film di qualche anno fa.

Qualcuno lo ha chiesto agli italiani, anzi, per essere precisi, lo ha desunto dai tweet che ogni giorno tutti noi scriviamo.

Cinguettii gioiosi o cinguettii tristi, dipende dalla giornata, ma da quei 140 caratteri c’è qualcuno che riesce a capire che umore ha l‘Italia.

corso-online-sulla-La_Legge_dell_attrazione

Si chiama indice iHappy ed è la riuscita creazione di un gruppo di professori universitari di Milano e dell’Insubria che analizzando una media di 130.000 post al giorno derivanti da ognuna delle 110 province italiane e li suddividono poi tra tweet “felici” ed “infelici”.

L’indice iHappy è questo, vale a dire la percentuale di felicità riscontrata sul social network dell’uccellino blu.

2014-03-18

Ogni settimana su “Voices from Blogs” viene stilata la classifica delle province più felici d’Italia e l’ultimo aggiornamento vede in testa Oristano con il 90,2% di felicità.

Il Piemonte non se la passa malissimo, con Vercelli al 23esimo posto (83.9%), Cuneo al 43esimo (77.9%) e Biella di poco fuori dalla top 50 con il 73,8% di tweet gioiosi e la 57esima piazza.

trendTorino è solo 68esima (70.9%), dietro ad Asti e Novara, ma sopra alle tristissime Verbania (94° posto) ed Alessandria (97°). La situazione non è però così disperata per il capoluogo piemontese, anzi.

Torino è la grande città che più di tutte in Italia ha visto crescere la propria felicità nell’ultimo anno: guardando il grafico qui sopra si può notare che la curva azzurra, quella che rappresenta appunto la Mole e dintorni, è salita esponenzialmente da fine 2012 ad oggi e non accenna a fermarsi.

Correlato:  Biblioteche a Torino, quali rimangono aperte?

C’è da esserne felici.

Marco Parella

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here