Home Cronaca di Torino Che inverno è stato, che primavera sarà…

Che inverno è stato, che primavera sarà…

0
SHARE
Che inverno è stato, che primavera sarà
Che inverno è stato, che primavera sarà

Lo abbiamo detto in tutti i discorsi, o come si suol dire in tutte le salse: è stato un inverno caldo e piovoso. Uno dei più caldi degli ultimi anni, e sicuramente uno dei più piovosi degli ultimi decenni.

Niente escursioni termiche spaventose, come quelle verificatesi qualche anno fa (40 gradi in poche settimane), ma temperature più alte della media e lunghe, lunghissime giornate di pioggia.

Oggi – o per i più pignoli ieri pomeriggio – è l’Equinozio di primavera: inizia la bella stagione, i cappotti che avete riposto negli armadi sono da lasciare lì, ormai non servono più.

Nemmeno per idea.

“Un’intensa perturbazione atlantica porterà maltempo nel weekend soprattutto al Centronord, ma progressivamente anche al Sud”. Ad anticiparlo al Sole 24 Ore è il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega: “Sabato saranno coinvolte soprattutto le regioni settentrionali e le centrali tirreniche, domenica anche il resto del Paese”.

La causa: lo scontro tra l’aria fredda in arrivo dal Nord Europa con quella calda presente in questi giorni, che porterà a fenomeni particolarmente forti, con piogge e temporali accompagnati pure da grandine e violente raffiche di vento. Ma soprattutto i cappotti è meglio tenerli a portata di mano: le temperature caleranno sensibilmente, anche di oltre 8-10°C, portandosi su valori localmente addirittura sotto le medie del periodo, il tutto accompagnato da un deciso rinforzo dei venti, dapprima da Scirocco o Libeccio, poi da Ponente e Maestrale.

Secondo 3BMeteo, si avranno piogge, temporali tra lunedì’ e martedì quasi ovunque, con clima freddo e neve anche in Appennino fin sotto i 1000m. Poi tra mercoledì e giovedì nuova perturbazione con ritorno del maltempo e neve anche a quote basse sul Nordovest.
Primavera capricciosa e inquieta almeno fino ai primi di Aprile, dunque: altre perturbazioni sono in arrivo almeno fino ai primi di Aprile, con passaggi piovosi alternati a parentesi più asciutte e soleggiate.

Correlato:  A Torino gli Smart City Days

Clima a tratti molto fresco, ma non particolarmente freddo.

Quindi per i pic nic c’è da aspettare ancora un pò: ce ne faremo una ragione.

La Redazione di Mole24

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here