Home Cronaca di Torino Rallentare, attraversamento rospi

Rallentare, attraversamento rospi

10
SHARE

Una notte per accoppiarsi in pace, senza il rischio di essere investiti, ma con decine di guardoni intorno muniti di torce e macchine fotografiche.

Sembra l’anti-privacy per eccellenza, ma venerdì 14 marzo alle 19,30, quando scatterà la cosiddetta “Notte dei rospi”, tutti si prodigheranno per il bene dei gracidatori nostrani.

20130306_rospi-600x400

Il Comune di Avigliana ha infatti accolto le richieste del parco Alpi Cozie, in cui vive una nutrita colonia di questi anfibi.

Questo è il periodo dell’accoppiamento e gli animali, con crescente frequenza, alla sera migrano dal rospodotto alla palude dei Mareschi dove si trovano le femmine.

Un tragitto di poche centinaia di metri, ma che attraversa due vie cittadine, Monginevro e Grignetto che da Avigliana arrivano a Sant’Ambrogio di Susa.

“In questo periodo sono sempre più frequenti gli investimenti di rospi in quelle strade, molto frequentate dalle auto” spiega il sindaco Angelo Patrizio. “Una strage continua a causa della forte velocità delle vetture e dal parco sono allarmati: c’è il forte rischio che i rospi si estinguano”.

Il rospodotto di Avigliana
Il rospodotto di Avigliana

Per questo motivo venerdì 14 dalle 19,30 fino a mezzanotte le due vie saranno chiuse al traffico e chi vorrà, armato di stivali e torce, potrà seguire i volontari intenti ad aiutare i verdi maschi ad attraversare la strada.

Un viaggio per loro impervio che si concluderà, nella migliore delle ipotesi, con una notte d’amore.

Marco Parella

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here