Home Cronaca di Torino Intesa San Paolo: il primo grattacielo di Torino

Intesa San Paolo: il primo grattacielo di Torino

607
SHARE
Intesa San Paolo: il primo grattacielo di Torino
Intesa San Paolo: il primo grattacielo di Torino

Il nuovo grattacielo Intesa San Paolo , per altezza, può competere col simbolo di Torino nonché l’edificio più alto in assoluto della città, la Mole Antonelliana. 

Il grattacielo Intesa San Paolo sta sorgendo a lato della nuova stazione ferroviaria di Porta Susa, all’angolo fra corso Vittorio Emanuele II e corso Inghilterra, in un’area che si sta trasformando radicalmente.

Il progetto del grattacielo è firmato da una star mondiale dell’architettura nonché senatore della repubblica, Renzo Piano, che a Torino ha anche progettato la riconversione dell’immenso edificio industriale del Lingotto.

Prima di descrivere il progetto di questo avveniristico grattacielo, diamo i numeri:166,25 metri di altezza, 3000 addetti impiegati, 65.000 mq di spazi, 240.000 tonnellate di peso, 350 milioni di euro il costo.

 

Intesa San Paolo: il primo grattacielo di Torino

Intesa San Paolo: un grattacielo eco-compatibile

Il grattacielo che cambierà lo skyline torinese è voluto dalla banca Intesa-San Paolo che qui stabilirà il suo quartier generale.

Vista la sua posizione centrale si è voluto dare al progetto una forte impronta urbana, aperta alla città, con alcune speciali strutture pubbliche: un auditorium, una serra bioclimatica, sale espositive, un ristorante panoramico e una terrazza all’ultimo piano accessibile a tutti. Inoltre le tecnologie utilizzate dal Renzo Piano Building Workshop sono assolutamente innovative.

L’edificio infatti non avrà bisogno di sistemi di condizionamento artificiali grazie all’adozione di pratiche bioclimatiche come la ventilazione naturale, l’uso di doppie pelli, l’installazione di pannelli fotovoltaici e lo sfruttamento dell’energia geotermica.

L’edificio punta infatti ad ottenere la certificazione energetica LEED Gold, un sistema di classificazione americano che valuta le migliori costruzioni ambientalmente sostenibili.

 

Intesa San Paolo: il primo grattacielo di Torino

Un grattacielo all’insegna del verde

L’attenzione alla sostenibilità ambientale non si limiterà alla tecnologia. Anche il verde sarà presente, e in abbondanza.

Su ogni piano del grattacielo saranno ospitati dei piccoli giardini pensili e all’ultimo piano la serra bioclimatica creerà dei suggestivi scenari vegetali, sospesi a più di cento metri da terra.

Inoltre Renzo Piano ha progettato anche l’area verde che affianca il grattacielo e che conduce al Tribunale di Torino “Bruno Caccia”, promettendo uno spazio urbano piacevole, fruibile e ricco di alberi.

 

A cura di Guglielmo Giachino

 

 

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here