Home Cronaca di Torino Master Games invernali, niente da fare?

Master Games invernali, niente da fare?

0
SHARE
Master Games invernali, niente da fare?
Master Games invernali, niente da fare?

Avrebbe potuto essere un altro appuntamento di grande rilievo in un anno già denso di kermesse sportive, grazie al fatto che Torino sarà Capitale europea dello sport. Avrebbe potuto essere l’occasione per replicare il grande successo della manifestazione estiva del 2013.

Invece niente da fare: i Winter World Master Games non si terranno il prossimo anno a Torino, ma a Quebec City, in Canada. Un colpo che, in verità, dalle parti di Torino non si aspettavano. Vuoi perchè le montagne sarebbero state quelle Olimpiche, vuoi perchè l’organizzazione dei Master Games estivi hanno lasciato in città quell’alone di “Noi sappiamo come si fa”.

E invece.

Era stato Fassino a lanciare la candidatura torinese, in occasione della cerimonia di apertura dei Wmg 2013, con queste parole: “Il successo e il gradimento di pubblico dei World Masters Games dimostra il valore sportivo, culturale e turistico di questo evento e ci rafforza altresì nella volontà di replicare il successo con i Winter World Masters Games 2015″.

E il gradimento c’era stato: addirittura sembravano già individuate anche le aree che avrebbero ospitato le gare: a Torino ghiaccio e cerimonie, e tutto il resto a Sestriere, Bardonecchia, Cesana, Claviere, Pragelato, Pinerolo, Sauze d’Oulx. Una candidatura forte, quella di Torino, sostenuta da tutti i comuni ma anche da Regione, Provincia ed Ente Turismo Torino.

Poi è arrivata la doccia fredda: lo scorso 5 febbraio sono arrivate dalla Svizzera, dal comitato internazionale, comunicazioni per ora non ufficiali ma a quanto pare certe secondo cui la candidatura di Torino sarebbe stata stralciata: il motivo, a dire il vero, banale: non sarebbe arrivato il pagamento di 800 mila euro e la costituzione di un comitato organizzatore locale. “Non sono disposto a pagare tutto in anticipo. Abbiamo appena finito ora di saldare l’edizione estiva. Manca ancora un anno all’evento”, la risposta dell’assessore Cirio. Intanto il Comune non ci sta, ha scritto all’Imga, International Master Games Association, e pare sia una risposta di fuoco. Di fatto, però, sul sito dell’Imga si legge che i Master Games invernali del prossimo anno si terranno in Canada, il che appare come una sorta di pietra tombale sulla candidatura di Torino.

Andrea Besenzoni

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here