Home Cronaca di Torino “Italo vs Enjoy: Fiat si allea con Trenitalia e sfida Montezemolo”

“Italo vs Enjoy: Fiat si allea con Trenitalia e sfida Montezemolo”

5
SHARE
Torino
Torino "Italo vs Enjoy: Fiat si allea con Trenitalia e sfida Montezemolo"

Fiat e Montezemolo duellano in treno. L’azienda automobilistica torinese ha infatti siglato un accordo con la Trenitalia di Mauro Moretti, legato al Car Sharing Enjoy, lanciato da pochi mesi a Milano.

Partner principale dell’iniziativa di mobilità sostenibile è l’Eni, che solo nel capoluogo lombardo ha ottenuto già 26mila adesioni al servizio. Fiat ha fornito tutte le autovetture che sfrecciano per Milano, al ritmo di 35mila noleggi in un mese di attività; si tratta di 500 e 500L (644 auto in totale), dotate di confort come gomme quattro stagioni, sette airbag e sistema Bluetooth.

Torino "Italo vs Enjoy: Fiat si allea con Trenitalia e sfida Montezemolo"

 

L’iscrizione al sistema di car sharing è totalmente gratuita, si paga solo per i chilometri percorsi e, un po’ meno, se si lascia l’auto in sosta.

Come sottolineato, terzo partner dell’iniziativa è Trenitalia: certo questo non avrà fatto piacere a Luca Cordero di Montezemolo, ex presidente Fiat e ora presidente della controllata Ferrari. Montezemolo infatti è anche tra i padri di Italo, il treno di NTV, Nuovo Trasporto Viaggiatori, che ha dato il via all’era della concorrenza nel trasporto su rotaia in Italia.

Torino è il punto di partenza di ben due tratte di Italo: la Torino-Salerno e la Torino-Ancona. In tutto, ogni giorno partono dalla stazione di Porta Susa almeno cinque treni NTV.

Numeri piccoli, ma che cresceranno presto, visto che la tratta Torino-Ancona verrà prolungata fino a Pesaro. Trenitalia perde treni a Torino, ma si rilancia con gli automobilisti: è quasi certo che il Car Sharing Enjoy verrà lanciato anche a Torino e a Roma entro Agosto 2014.

Torno "Italo vs Enjoy: Fiat si allea con Trenitalia e sfida Montezemolo"

Ancora una volta, partner di Eni saranno Trenitalia e naturalmente Fiat, con le sue 500 rosso Ferrari. Quello che è certo è che l’arrivo di Enjoy a Toirno segnerà una rivoluzione, speriamo positiva, nei riguardi del car sharing a Torino.

Correlato:  Lavazza ci riprova: 800 milioni per la francese Carte Noir

Il nuovo sistema, rispetto a quello attualmente in uso sotto la Mole, presenterà svariati vantaggi: prenotazioni online, la possibilità di lasciare l’auto in un qualunque parcheggio autorizzato nell’area coperta dal sistema, e soprattutto prezzi altamente competitivi. Montezemolo e gli altri consiglieri NTV, per ora, restano a guardare, ma non è detto che non rilancino con qualche nuova

Giulia Ongaro – Erika Guerra

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here