Home Cronaca di Torino Torino, in Hotel è meglio

Torino, in Hotel è meglio

16
SHARE

Diciamolo, senza tema: Torino è bellissima.

Non avrà il fascino delle città d’arte più celebri del nostro paese, ma chi ha saputo andare oltre i soliti, irritanti cliché che evocano nebbia, freddo e “dormitori della Fiat”, sa quali tesori di inestimabile bellezza appartengono al capoluogo piemontese. Di certo le Olimpiadi Invernali del 2006 hanno contribuito a migliorarne la visibilità e l’immagine nel mondo, ma la sensazione è che la ricettività turistica risenta ancora in qualche modo del pregiudizio diffuso che pone Torino in ruolo di secondo piano.

Delle centinaia di hotel disponibili in città, soltanto uno è presente nella classifica del mondano Vanity Fair, nella categoria “Business” ed è l’hotel Victoria, un prestigioso 4 stelle situato in pieno centro in Via Nino Costa, a due passi dal Museo Egizio.

Il sito di Migliori Hotel d’Italia (http://www.migliorihotelitalia.it), punto di riferimento dell’accomodation di lusso, colloca il Principi di Piemonte di Via Gobetti al quinto posto dei migliori hotel a cinque stelle dello stivale, con una lusinghiera votazione di 8,7 su 10.

Si tratta in effetti dell’unico albergo appartenente a questa categoria, insieme al Golden Palace di Via Arcivescovado, con camere di lusso estremo ad un costo spesso superiore ai 200,00 euro a notte.

Sono ormai lontani i tempi in cui le lussuose stanze del Turin Palace Hotel accoglievano uomini d’affari e celebrità a due passi dalla stazione di Porta Nuova in via Sacchi: l’albergo ha chiuso i battenti poco dopo la fine dei Giochi Olimpici, ma un recente progetto di recupero, con a capo la Reale Mutua, conta di restituire alla città una struttura completamente rinnovata entro il 2015.

Correlato:  Piemonte turistico: boom di visite, ma si rivaleggia con la Lombardia

Analogo il discorso per il meno affascinante Jolly Hotel Ligure di Piazza Carlo Felice che, dopo l’acquisizione da parte di NH, ha terminato la propria attività nel dicembre 2011, ma con una finale molto diverso: al posto dello storico albergo sarà realizzata una residenza di lusso con appartamenti ed uffici.

 chiavi-in-albergo

Quale miglior soluzione però, per valutare la qualità del servizio, del rifarsi alle opinioni dirette degli utenti: nell’era del web, l’ormai celeberrimo Tripadvisor (www.tripadvisor.it) è diventato il punto di riferimento per le recensioni di hotel, resort, spiagge, locali e ristoranti.

Ogni anno viene assegnato il premio Travelers’ Choice per ciascuna delle categorie presenti: nel 2013 nessuna struttura torinese è stata premiata a livello nazionale ed internazionale.

Tuttavia nel 2012 la nostra città ha conseguito un ragguardevole terzo posto nella classifica mondiale dei Travelers’ Choice Destinations on the Rise, graduatoria che individua le destinazioni che hanno registrato il maggior incremento di recensioni positive e di interesse da parte dei viaggiatori.

Restando alla classifica di Tripadvisor relativa alla sola Torino le sorprese non mancano: fra le 130 strutture recensite, troviamo al primo posto il Grand Hotel Sitea di Via Carlo Alberto, davanti al Residence Sacchi ed al Town House 70 Suite Hotel che completano il podio.

Il Principi di Piemonte raccoglie un dignitoso, ma inaspettato sesto posto, giusto davanti all’affascinante NH Santo Stefano, quello con vista sulle Porte Palatine. Il dato più clamoroso però, è la 43esima posizione del Golden Palace, a testimonianza del fatto che non sempre c’è diretta corrispondenza tra esborso economico e livello del servizio offerto.

Correlato:  40 progetti per i nuovi Murazzi, tra di loro anche Coca- Cola?

Edoardo Ghiglieno

 

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here