Home Cronaca di Torino Export: Piemonte primo in Italia, anche grazie agli studenti stranieri

Export: Piemonte primo in Italia, anche grazie agli studenti stranieri

1
SHARE

“Siamo la Regione che in Italia esporta più di tutti” ha dichiarato ieri il governatore Cota e i numeri gli danno ragione.

Secondo il rapporto di Unioncamere relativo ai primi nove mesi del 2013, il valore delle merci piemontesi spedite oltre confine ha toccato quota 30,4 miliardi, in aumento del 2,9 per cento rispetto allo stesso periodo del 2012.

Piemonte meglio di Veneto ed Emilia Romagna (incremento del 2%), nettamente migliore della vicina Lombardia (dato quasi inalterato al -o,1%) e di molto superiore alla media nazionale, scesa, da gennaio a settembre 2013, dello 0,3%.

47_UCCP_20122013

Il settore che più ha beneficiato delle esportazioni è senza dubbio quello dei mezzi di trasporto che, grazie alle vendite oltralpe di autoveicoli e componenti, segna un notevole +12,4%, arrivando a valere quasi il 23 per cento del totale dell’export piemontese.

Le imprese delle nostre province vendono soprattutto agli altri Paesi dell’Europa a 28 stati, ma il 42,5% del loro fatturato deriva invece da mercati extra Ue.

International_Students-e1368195378615

Negli ultimi mesi è cresciuta anche la cosiddetta “internazionalizzazione sociale” che, pur non incidendo direttamente sul portafoglio delle aziende, risulta comunque importante per il funzionamento dell’intero sistema economico regionale.

Otto punti percentuali in più sono sicuramente siginificativi e derivano non solo dall’aumento di turisti non italiani in visita a Mole e dintorni, ma, a sorpresa, dalla crescita degli studenti stranieri, passati dal 6,9 all’8%.

Un incremento record che doppia il dato nazionale e, considerando anche il dato sulla formazione internazionale, il Piemonte supera di quasi il 100% la media italiana.

Marco Parella

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here