Home Cinema 2014: un anno di ciak a Torino

2014: un anno di ciak a Torino

6
SHARE
2014: un anno di ciak a Torino
2014: un anno di ciak a Torino

Il Piemonte in una fiction.

Anche nel 2014 la Film Commission Torino Piemonte punta sul piccolo schermo. E così, se a chiudere il 2013 sono state le riprese de “La bella e la bestia”, con Alessandro Preziosi, il 2014 si aprirà con i nuovi ciak della fiction “Questo nostro amore”, con Neri Marcorè e Anna Valle, trasmessa da Raiuno. Le location: via Mazzini, il Parco della Tesoriera (corso Francia) e l’astigiano.

Grande attesa anche per “Provaci ancora prof 6”, con Veronica Pivetti, per il secondo anno consecutivo girata a Torino. Se viale Mazzini deciderà per una terza serie, anche “Paura d’amare”, verrà girata sotto la Mole.

Il direttore della Film Commission, Davide Bracco, rivolge il suo personale in bocca al lupo alla fiction “I segreti di Borgo Larici”, che debutterà prossimamente su Canale 5, e si complimenta soprattutto con il cast di “Centovetrine”, che proprio in questi giorni ha festeggiato il suo tredicesimo compleanno.

2014: un anno di ciak a Torino
2014: un anno di ciak a Torino

“Sono state 69 le produzioni sostenute dalla Film Commission nel 2013”, afferma Bracco; “tra queste tredici lungometraggi, sette fiction, una soap, dieci cortometraggi, diciotto documentari e venti spot pubblicitari, per un totale di 15 milioni di euro di ricaduta economica sul nostro territorio e 667 maestranze locali impegnate sui set. Nonostante la crisi, per il 2014 siamo ottimisti”.

Per quanto riguarda il cinema, nei prossimi giorni tornerà sotto la Mole Michele Placido per scegliere con cura le location del suo prossimo film, mentre presto inizieranno le riprese di “Press”, diretto dai torinesi Paolo Bertino e Alessandro Isetta, protagonista il giovane attore moncalierese Mario Acampa.

Correlato:  La Mole si colora di verde per CinemAmbiente

r.mazzone@mole24.it

 

Commenti

SHARE
Previous articleBREAKING NEWS! Piemonte, elezioni regionali da rifare
Next articleInsideLab: un nuovo spazio creativo a Torino
Laureato in Scienze della comunicazione con un Master in Informazione, New Media e comunicazione plurimediale, conseguito nel 2012. Giornalista pubblicista, grande appassionato di teatro, inizia a frequentarlo come spettatore, e dal 2003 in qualità di operatore dell’informazione e critico teatrale, collaborando con numerose testate e webzine di settore, specializzandosi soprattutto nel teatro musicale. Giornalista pubblicista, è inoltre membro dell’Associazione Nazionale Critici di Teatro e fa parte della giuria di PrIMO, il Premio italiano per il musical originale, ideato da Franco Travaglio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here