Home Cronaca di Torino Randagi, emergenza cani a Torino nord

Randagi, emergenza cani a Torino nord

220
SHARE
branco cani randagi Torino nord
branco cani randagi Torino nord
Tempo di lettura: 2 minuti

Anche questo inverno a Torino Nord sono tornati i cani randagi. Gli avvistamenti riguardano soprattutto al zona tra il quartiere Rebaudengo e Barriera di Milano, alle spalle del Parco Stura, caratterizzata dalla presenza di numerosi cantieri, e quindi ideale per il proliferare di branchi. Sono stati avvistati numerosi cuccioli in prossimità dell’Inps di Via Ramazzini: potrebbero essere figli di un grosso cane, probabilmente un incrocio con un pastore tedesco, avvistato poco prima di Natale sempre vicino al Parco.

 

branco cani randagi Torino nord
branco cani randagi Torino nord

Nella Circoscrizione 6 a occuparsi dei randagi è soprattutto l’associazione “Qua la zampa”. Non è la prima volta, infatti, che i quartieri a nord di Torino sono protagonisti di vicende legate ai cani randagi. Anche lo scorso anno nella stessa stagione erano stati moltissimi i randagi avvistati in tutta la circoscrizione. Ora la Circoscrizione si propone di tenere il controllo su questi animali, sterilizzandoli e provvedendo al loro ricovero.

Gli animali adottabili (soprattutto cuccioli, visto che in pochi hanno il coraggio di accogliere in famiglia un animale adulto) verranno accolti dalle associazioni animaliste e cercheranno una nuova casa, più accogliente di quel riparo di fortuna, una sorta di cuccia, avvistato sempre al Parco Stura. In ogni caso, non si può parlare di allarme randagi a Torino.

La città, riconosciuta in tutta Italia come una delle più all’avanguardia nella protezione degli animali, tiene attentamente sotto controllo la popolazione canina (e anche quella felina), tanto che spesso arrivano qui anche gli amici a quattro zampe abbandonati in altre regioni. È di un anno fa l’arrivo di 14 randagi siciliani raccolti nel catanese, che solo sotto la Mole hanno trovato un po’ di protezione e hanno potuto cominciare una nuova vita.

Correlato:  Un polo cittadino per gli amici a 4 zampe domestici
branco cani randagi Torino nord
branco cani randagi Torino nord

Il merito è soprattutto dei volontari e delle loro associazioni, ma anche delle strutture che il Comune gestisce direttamente da ormai quindici anni: sono il canile di Via Germagnano, ma anche il nuovo canile/gattile di Strada Cuorgnè, composto per oltre il 50% della sua estensione di spazi verdi in cui far sgambettare i cani. I gatti ospitati sono un centinaio: va ricordato, infatti, che il Comune è affidatario di tutti i felini

 

Giulia Ongaro

                                           



Commenti

SHARE