Home Cronaca di Torino Chiamatelo “Legionario” Fassino

Chiamatelo “Legionario” Fassino

2
SHARE
Chiamatelo
Chiamatelo "Legionario" Fassino

Anzi, per la precisione Commendator Fassino.

La settimana scorsa il Primo Cittadino ha ricevuto un’importante onorificenza dalla nazione francese: la Legion D’Onore, ovvero la croce di Commendatore. La cerimonia si è svolta a Palazzo Farnese, a Roma.

Fra le motivazioni espresse dai francesi, “il suo impegno eccezionale a favore dello sviluppo della relazione tra entrambi i nostri paesi”, e in particolare la sua volontà, in quanto sindaco, di fare di Torino una “città faro della relazione franco-italiana”. Tutti i torinesi orma conoscono da un lato i gemellaggi e gli accordi fra la Mole e città francesi come Lille, Chambery, Nantes, Lione e Cannes.

thumbnail_526_pierofassino

Ma non solo, basti pensare alle iniziative culturali che avvicinano Torino, che forse è la città più francese d’Italia, alla nazione d’oltralpe: infatti l’ambasciatore francese in Italia ha ricordato l’impegno di Piero Fassino per lo sviluppo delle relazioni economiche tra Francia e Italia, in merito al quale è stato designato “personalità italiana dell’anno” dalla Camera di Commercio francese in Italia nello scorso giugno 2013.

Durante la cerimonia sono stati ricordati l’intensità e il successo degli eventi (otre 150) di “Torino incontra la Francia”, il che permise alle nostre istituzioni di collaborare strettamente con il Comune e Piero Fassino.

“Sono particolarmente grato al presidente Hollande per un’onoreficenza che mi onora e mi emoziona – il commento di Fassino riportato da La Stampa- e che è riconoscimento all’intensità di relazioni storiche, culturali ed economiche che legano Torino alla Francia».

Andrea Besenzoni

                                           

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here