Home Arte TO_FRINGE 2014: il bando per iscriversi

TO_FRINGE 2014: il bando per iscriversi

1
SHARE
Tempo di lettura: 3 minuti

La prima edizione del Torino Fringe Festival, nata sulla scia dei grandi festival off europei, ha preso vita lo scorso anno nelle strade di Torino dal 3 al 13 maggio.

Affacciandosi inizialmente sul panorama artistico torinese come un’idea folle, ha dimostrato di essere invece una proposta efficace e concreta, che ha preso forma grazie all’incredibile collaborazione tra spazi performativi, istituzioni, artisti, compagnie, volontari e cittadini.

Un anno dopo, l’Associazione Culturale Torino Fringe decide di rinnovarsi ed evolvere per organizzare l’edizione 2.0 del Festival. Pertanto invita Artisti e Compagnie, italiane e straniere, a inviare la loro richiesta di partecipazione per il Torino Fringe Festival 2014, che si terrà dal 2 al 12 maggio.

Un aspetto fondamentale per l’esistenza del Torino Fringe Festival è il rapporto privilegiato e diretto con il pubblico: si tratta di ampliarlo lavorando sulla comunicazione ma è tempo anche di fidelizzarlo, creando un tempo speciale di scambio e ascolto con lo spettatore.

news_130410_fringe_600x450

E così anche quest’anno si riverseranno a Torino centinaia di artisti, da tutta Italia e da tutta Europa. Dieci giorni di spettacoli nelle strade, negli spazi più in e più off della città; dieci giorni di incontri, di seminari, di workshop, feste.

L’Associazione Torino Fringe si butta in questa seconda edizione con un TUFFO DI PANCIA, perché ci si butta con coraggio, ma anche con leggerezza, con follia e con fiducia.

Correlato:  Invasione di campo. Juventus Stadium (VS) GAM: apparentemente.

Il Festival inizierà il 2 maggio con una grande parata nella città: sarà una festa di apertura durante la quale ogni compagnia potrà presentare un piccolo estratto del suo lavoro al pubblico.

Il 3 maggio inizieranno gli spettacoli. Ogni compagnia replicherà il proprio spettacolo per nove giorni con un orario d’inizio compreso tra le 18 e le 23, in spazi interni o esterni, a seconda del contesto ideale per il lavoro di ciascuno.

Dopo i primi quattro giorni di repliche, l’ordine di rappresentazione sarà soggetto a rotazione, affinché non ci siano compagnie/artisti penalizzati o favoriti da un certo orario.

Durante il Festival saranno previsti incontri con operatori attivi sul territorio nazionale, seminari e workshop.

Il TorinoFringe Festival garantisce:

PROMOZIONE
Il Torino Fringe Festival garantirà una comunicazione capillare attraverso i propri canali. Tale azione non dovrà però essere considerata sostitutiva al lavoro promozionale che ogni compagnia/artista sarà tenuta a sostenere in maniera autonoma, sui propri canali.

In particolare durante i giorni del Festival le compagnie/artisti saranno invitate a promuoversi attraverso il loro personale ufficio stampa, scendendo in strada e in qualunque altro modo desidereranno.

1463032_10152084382554594_1003774470_n

TECNICA
Il Torino Fringe Festival garantirà una scheda tecnica minima adatta allo spazio in cui la compagnia/artista sarà ospitata. Garantirà inoltre supporto tecnico grazie alla supervisione di un referente del Festival. Ogni compagnia dovrà avere un referente tecnico in loco che segua il montaggio e lo spettacolo durante la rappresentazione.

Correlato:  Torino ospita il Portogallo ... e non si tratta di calcio.

OSPITALITÀ
Gli artisti, compilando la sezione OSPITALITÀ nel Modulo d’Iscrizione, possono richiedere di essere ospitati gratuitamente dai cittadini torinesi.
Qualora le compagnie/artisti preferissero alloggiare presso hotel o bed and breakfast, l’Ass. Torino Fringe potrà segnalare delle strutture convenzionate, ma la prenotazione e la relativa spesa saranno totalmente a carico delle compagnie/artisti.

L’iscrizione è gratuita. Il Torino Fringe Festival opererà una selezione delle domande ricevute secondo criteri di valore artistico e di fattibilità.

Requisiti per la partecipazione

Possono partecipare artisti singoli o compagnie, di qualunque nazionalità, con spettacoli in qualunque lingua.

Tutti i generi di spettacolo dal vivo sono ammessi.

Gli artisti singoli e le compagnie devono essere in grado di produrre le certificazioni di agibilità professionale ENPALS.

Per ragioni tecnico-organizzative saranno privilegiati gli spettacoli della durata inferiore ai 70 minuti.

Gli artisti singoli e le compagnie devono garantire un allestimento che preveda durante le repliche tempi di montaggio/smontaggio non superiori a 15 minuti (è comunque previsto un premontaggio nei giorni precedenti al Festival con modalità da concordare).

Non saranno ammessi progetti, work in progress o studi in evoluzione. Ogni compagnia/artista potrà proporre un solo spettacolo.

È necessario, pena l’esclusione, inviare un video integrale dello spettacolo. Ogni spettacolo dovrà replicare tutti i giorni del festival, una volta al giorno.

Compensi
Alle compagnie/artisti che si esibiranno in locali e teatri, per le quali il prezzo del biglietto è fissato a Euro 8.00, verrà corrisposto il 70% degli incassi al netto delle spese SIAE.
Alle compagnie/artisti che si esibiranno in strada, per le quali è previsto il pagamento a cappello, verrà corrisposto il 100% degli incassi al netto delle spese SIAE.
Le spese di viaggio e di vitto saranno a carico delle compagnie/artisti.

Correlato:  Giovani curatori alla riscossa alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo.

Il bando scade il giorno 24 dicembre. Qualunque richiesta pervenuta dopo tale data non sarà presa in considerazione.

 r.mazzone@mole24.it



Commenti

SHARE