Home Enogastronomia Consigli per gli acquisti… golosi

Consigli per gli acquisti… golosi

27
SHARE
Consigli per gli acquisti... golosi
Consigli per gli acquisti... golosi
Tempo di lettura: 3 minuti

Questa settimana consigli per gli acquisti al profumo di bergamotto e cannella. Stiamo cercando percorsi alternativi al solito shopping compulsivo. E ho trovato una drogheria nuova, aperta solo da un anno, ma che esiste da sempre l’Antica Dorgheria in via Assarotti 19. Un piccolo angolo di leccornie con i prodotti più ricercati, come la pasta dei rinomati chef Monograno Felicetti.

I cioccolati torinesi e non più collaudati come Venchi, Streglio, Fiat, Stainer, Domori e quelli più strani e sconosciuti, come alcuni mastri cioccolatai fiorentini. Le marmellate dell’azienda San Matteo di Sicilia sono nella stanza dietro insieme ai prodotti salati come le salse e le conserve Prunotto. Nella stanza principale barattoli di vetro con caramelle Leone a tutti gli aromi. Ma vi assicuro che i prodotti migliori li ha scovati tutti questa signora girando per le fiere del gusto ed esplorando la cucina gourmet. Non potete non fermarvi per farvi fare deliziose tisane e qualche pacco natalizio con i panettoni Flamioni.

foto 3

Secondo luogo in una delle vie più chic di Torino, come via della Rocca troverete finalmente l’amato Thè Mariage Frères da L’Ancienne Maison du The. Non so se siete dei fans della tipologia, ma ogni volta che passo per Parigi dissolvo metà del budget, previsto per il viaggio, in scatole nere lucide e profumate. Non riesco proprio a trovare qualcosa di paragonabile. Finalmente a Torino ci hanno pensato. E con più di 100 varietà questo piccolo negozio riesce a soddisfare ogni desiderio di partire. In tempo di crisi è una consolazione poter viaggiare almeno con il gusto. Non credete? Potete assaggiare Plein de lune, Paris Breakfast o Elisir d’Amour? Un thè che cambierà gli umori di chi lo riceve.

Correlato:  I nuovi orizzonti del riso

foto 4

Altro angolo di paradiso che molti conoscono è Melissa: “A 65 passi dalla Mole Antonelliana”. Luogo d’incanti e sorrisi, uno spazio nel tempo. Quello di Valeria Maggiora, regno indiscusso per le tisane che lei costruirà con maestria e amore. Disegnando e scrivendo pillole di felicità su sacchetti trasparenti. Prima di sceglierle si possono annusare conoscerne le proprietà, per attivare, rilassare e dormire? Scatole fiabesche ospiteranno i vostri regali. Regalate qualcosa di sano, di caldo e di vero. Un luogo dove le suggestioni riusciranno in qualche modo ad ispirarvi più di qualsiasi corso motivazionale.

Novello e di prima tiratura è Eniuei, che prima di comprenderne la pronuncia ne avrete compreso l’intenzione. “Comunque” vendono cose buone. In base all’esperienza e alla rete che si è creata intorno al “the kitchen” Martina ha colto in pieno di cosa c’era bisogno. Credo che non abbia fatto altro che mettere insieme i pezzi di un puzzle che era lì che chiedeva di essere assemblato. E loro riescono a farlo a regola d’arte, negli arredi e nei prodotti: Petra del Mulino Quaglia, le uova di Paolo Parisi, le paste di meliga presidio slow food della pasticceria Cagna, il dado di Miss Dado, cioccolato Giordano, marmellate, miele, te, tisane, libri di Iaccarino e Luca Bianchini e saponette bagnoschiuma e crema Hand biologici, grissini alle nocciole della Agrival, i torcetti di Lanzo

Correlato:  Torino, il Bocuse d’Or si terrà a Lingotto Fiere l'11 e il 12 giugno: spazio agli ingredienti della cucina piemontese

foto-4

Bollicine in quantità data la stagione natalizia, panettoni, sughi, ragù di cinghiale, di lepre, bagnet verde, nocciole…e infine l’Amaretto della farmacia Ratto di Torino, un amaro a bassa gradazione alcolica con proprietà depurative e digestive. Via Saluzzo 30 D

IMG_3355

Valeria Saracco

                                           



Commenti

SHARE