Home Musica Mario Biondi, il sole anche a Torino

Mario Biondi, il sole anche a Torino

6
SHARE

Mario Biondi non si è fatto spaventare dai blocchi stradali e dalle manifestazioni, e nonostante il disagio creato dalle rimostranze ha raggiunto la meta per il suo concerto del 10 dicembre, il Teatro Colosseo di Torino.

L’artista ha infatti deciso di trasferire il suo tour estivo nei teatri di tutta Italia, partendo dall’Auditorium Parco della Musica il 24 novembre e passando, tra le altre, da Napoli, San Remo, Firenze, Parma, per fermarsi a Torino appunto, e proseguire verso Milano e Bologna. In effetti Mario Biondi sembra non prendersi mai una pausa, né tantomeno sembra esaurire l’energia che lo ha portato a cantare live ininterrottamente per tutta l’estate, in Italia e in vari festival jazz europei, energia che non lo abbandona nemmeno con l’avvicinarsi del Natale

1012742_10152064157264594_1095290084_n

In un’ascesa strepitosa partita nel 2004, anno di uscita del singolo che lo ha portato alla fama mondiale, This Is What You Are, l’artista catanese si è guadagnato, con soli sei album, due dischi di platino e uno d’oro: quest’ultimo gli è stato assegnato per il suo lavoro più recente, Sun, pubblicato a Gennaio 2013 e subito in prima posizione nelle classifiche italiane.

L’eleganza e l’atmosfera soft del Teatro Colosseo si sposano perfettamente con la voce calda e la musica soul jazz di Mario Biondi e fanno da cornice alla performance del cantante, che si esibisce nei suoi più grandi successi, da Rio De Janeiro Blue,  per passare alle recenti Shine On, e Come to Me.
Ad accompagnare l’artista ci sono The Italian Jazz Players, band di undici elementi tra strumenti e coristi, che suona con un’intensità e una bravura tale da far scordare il freddo invernale che ricopre Torino.

Al contrario è difficile che Torino si scordi questo concerto, un po’ per gli eventi di questi ultimi giorni, ma soprattutto per il segno che l’incredibile voce di Mario Biondi lascia nel cuore di tutti quelli che hanno il piacere di ascoltarlo dal vivo.

Arianna Battiston

Commenti

SHARE
Previous articleConsigli artistici per il weekend: tra pop, surrealismo e neogotico
Next articleA Natale festeggia con la solidarietà: save the dates!
Laureato in Scienze della comunicazione con un Master in Informazione, New Media e comunicazione plurimediale, conseguito nel 2012. Giornalista pubblicista, grande appassionato di teatro, inizia a frequentarlo come spettatore, e dal 2003 in qualità di operatore dell’informazione e critico teatrale, collaborando con numerose testate e webzine di settore, specializzandosi soprattutto nel teatro musicale. Giornalista pubblicista, è inoltre membro dell’Associazione Nazionale Critici di Teatro e fa parte della giuria di PrIMO, il Premio italiano per il musical originale, ideato da Franco Travaglio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here