Home Musica Max Gazzè, a Torino e Sotto Casa

Max Gazzè, a Torino e Sotto Casa

20
SHARE

Max Gazzè non vi aspetta proprio Sotto Casa, come canta in uno dei suoi ultimi singoli, ma quella è più o meno l’intenzione dell’omonimo tour Al Teatro Sotto Casa. Partito il 7 novembre da Reggio Calabria, il cantautore romano si fermerà al Teatro Colosseo di Torino lunedì 9 dicembre, per poi continuare di città in città e concludere in bellezza con quattro date consecutive nella sua Roma.

Gazzè sicuramente avrà occasione di sfoggiare la sua varietà musicale, che l’ha reso famoso anche fuori dall’Italia. Già l’inizio della sua carriera lo vede imparare a suonare il pianoforte e il basso, per poi mettersi alla prova in varie band in Belgio, dove passa l’infanzia: esordisce poi nella band inglese 4 Play 4, con cui suona in Francia e Paesi Bassi.

Al ritorno in Italia, la collaborazione con vari artisti quali Alex Britti, Niccolò Fabi e Daniele Silvestri è l’input per la produzione del suo primo album Contro un’onda del mare, nel 1996, che acquista visibilità grazie al tour di Franco Battiato, aperto dalla versione acustica dell’album.

1476600_10152051082734594_1553774955_n

Entro l’anno 2000 l’artista partecipa a due edizioni del Festival di Sanremo e ad una del Festivalbar, oltre a pubblicare altri due album, La Favola di Adamo ed Eva, e Max Gazzè. Da lì in poi il cantautore non si ferma più, collabora con artisti internazionali come Stephan Eicher per il suo disco Taxi Europa, e con una cover band dei Police, il cui batterista affiancava anche Raiz degli Almamegretta, e torna a Sanremo nel 2008 con Il solito sesso.

Dopo altri due dischi di inediti si ripresenta al Festival di Sanremo 2013 con Sotto Casa, singolo che dà il nome al suo ultimo disco di inediti e al tour che si fermerà, tra le tante città, anche a Torino appunto: il pubblico piemontese lo aspetta, sperando di trovare un momento libero tra i suoi Maledettissimi Impegni.

Arianna Battiston

SEGUICI ANCHE SU:

logo fb mole                       twitter mole24torino                    download

Commenti

SHARE
Previous articleAbbonamento ai Musei, successo continuo
Next articleTrovare ristoro dallo shopping natalizio? Si può!
Laureato in Scienze della comunicazione con un Master in Informazione, New Media e comunicazione plurimediale, conseguito nel 2012. Giornalista pubblicista, grande appassionato di teatro, inizia a frequentarlo come spettatore, e dal 2003 in qualità di operatore dell’informazione e critico teatrale, collaborando con numerose testate e webzine di settore, specializzandosi soprattutto nel teatro musicale. Giornalista pubblicista, è inoltre membro dell’Associazione Nazionale Critici di Teatro e fa parte della giuria di PrIMO, il Premio italiano per il musical originale, ideato da Franco Travaglio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here