Home Spor-to Juve, vittoria in extremis nello stadio dei bambini

Juve, vittoria in extremis nello stadio dei bambini

2
SHARE
Juve, poker per dimenticare il Gala
Juve, poker per dimenticare il Gala

Doveva essere una giornata di sport, di festa, di divertimento. La risposta al becerume tipico del mondo ultras, che non poteva che arrivare convocando sugli spalti dello Juventus Stadium, le cui curve erano squalificate per cori di (andrebbe capito anche il senso di questa definizione), discriminazione territoriale.

Lo è stato, a parte il non proprio educato scimmiottamento degli insulti dei grandi a ogni rinvio del portiere. Ma evento volgare a parte, la festa allo Juventus Stadium c’è stata eccome. Vedere i giocatori acclamati da una curva di voci bianche e godersi la cosa come non mai è stato uno spettacolo che andava ben oltre quello, pur ottimo, in campo.

Da qualunque lato la si voglia guardare: c’è chi ha polemizzato per l’idea furbetta della società, che in questo modo ha scontato parte della squalifica presentando comunque uno stadio quasi pieno, c’è chi giustamente ha stigmatizzato il coro volgare dei pupi. Ma al netto di tutto questo, la giornata di ieri allo Juventus Stadium è stata bellissima.

bambini-juve

Come è stata bella la partita. La Juventus ha portato a casa tre punti pensanti come il piombo e belli come l’oro, grazie a quello che sta diventando il suo goleador numero uno: Fernando Llorente. Solo al 91′ (e anche questo sembra fatto apposta) lo spagnolo ha avuto la meglio di una Udinese messa benissimo in campo, che non ha rinunciato a tentare la vittoria, pur cercando di uscire almeno imbattuta.

E proprio quando tutto sembrava perduto, Llorente. E poi via ai festeggiamenti sotto la curva dei Bambini, anche perchè, giova ricordarlo, la Roma ieri ha perso, e quindi la Juve vola a +3 sui giallorossi: impensabile fino a poche settimane fa.

Marco Gallo

SEGUICI ANCHE SU:

logo fb mole                       twitter mole24torino                    download

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here