Home Arte Una mostra dove i sogni sono “reali”: fino al 9 marzo 2014...

Una mostra dove i sogni sono “reali”: fino al 9 marzo 2014 al Polo Reale di Torino

17
SHARE
Una mostra dove i sogni sono “reali”: fino al 9 marzo 2014 al Polo Reale di Torino
Una mostra dove i sogni sono “reali”: fino al 9 marzo 2014 al Polo Reale di Torino
Tempo di lettura: 2 minuti

Vi siete chiesti, con lo sguardo stupito e la faccia perplessa, cosa fossero quelle strane sculture comparse nello spazio davanti al Palazzo Reale di Torino?

Vi siete aggirati incuriositi tra grandi statue e altissime sculture cercando di comprendere quale strano messaggio volessero mandarvi? O semplicemente vi siete chiesti perché metterle proprio davanti a uno dei palazzi più belli di Torino?

Ebbene vi siete scontrati con Il netto contrasto è alla base del progetto “Doppio Sogno”, nome emblematico scelto per un  percorso all’insegna del contrasto inaugurato il 14 novembre e che in due fasi distinte, in due luoghi distinti, prosegue fino al prossimo marzo 2014.

La prima parte, dedicata alla scultura, trova la collocazione ideale – per il contrasto che si crea – negli spazi all’aperto del Polo Reale, prevede una passeggiata inedita, tra gigantesche figure e sculture monumentali collocate proprio davanti lo storico palazzo –primo contrasto che l’occhio dell’osservatore può incontrare.
Il percorso tracciato dalle opere si snoda in varie componenti: dalle figure femminili , ai soggetti d’ispirazione mitologica come l’Ulisse di Manzù  passando per i temi biblici.

Un’esposizione en plen air che accompagnerà il pubblico torinese e non solo, in modo sorprendente e inaspettato nel cuore della città, tra le opere di alcuni dei principali protagonisti della scultura del ‘900, nazionale e internazionale.

Correlato:  "Gli anni Sessanta nelle collezioni Guggenheim: oltre l’Informale verso la Pop Art”. Una mostra in mezzo alle risaie.

La seconda fase, che prenderà avvio l’11 dicembre prossimo, ed è dedicata alla pittura, è un percorso che si snoda nei nuovi spazi espositivi del Polo Reale a Palazzo Chiablese, in piazzetta Reale, nei locali che ospitavano l’ex biblioteca del Museo del Cinema e che ora offrono 1000 mq tutti espositivi.

sogno4

A cura di Luca Beatrice e Arnaldo Colasanti, “Doppio Sogno” è una mostra che indaga le immagini contrapposte e complementari attraverso i linguaggi e i simboli in relazione e opposizione.  Pittura e scultura, interno ed esterno, modernità e reminiscenza del classico, realismo e onirico, figurazione e contemporaneità, immagine e parola scritta: queste sono le contrapposizioni che si vogliono mettere in risalto attraverso l’arte e le immagini.

In un mondo in cui gente che sogna poco, in una società nei quali i sogni sono stati relegati in un cassetto – enorme e ben nascosto tra l’altro – niente di meglio che una promenade in mezzo a sculture che rievocano sogni, temi leggendari e lontani.

Per la pittura è necessario aspettare ancora qualche settimana. E tra sogni e contrasti, questa piazzetta  si trasforma in una foresta scultorea incantata in cui i sogni, per una volta, sono “reali”.

Per informazioni:

Ministero per i Beni e le Attività culturali
Direzione Generale per i Beni Paesaggistici e Culturali del Piemonte

Giulia Copersito

SEGUICI ANCHE SU:

logo fb mole                       twitter mole24torino                    download

Correlato:  Viaggio in Piemonte: la pittura di Anselmo Sacerdote al Borgo Medievale.

 



Commenti

SHARE