Home Cronaca di Torino Torino sold out, gli hotel sono troppo pochi

Torino sold out, gli hotel sono troppo pochi

137
SHARE

Il post Olimpiadi ha fatto molto bene a Torino, sia in termini di riqualificazione urbana, sia per quanto riguarda i turisti, tornati a crescere dopo anni di oblio. Il ritorno della città della Mole sulle rotte del turismo europeo non è però stato accompagnato da un incremento in egual misura delle strutture adibite ad ospitare i visitatori che vengono a trascorrere qualche giorno di vacanza qui da noi.

best_western_hotel_parlament_budapest_reception_01

Non si tratta di un’emergenza, anzi, tra hotel, bed&breakfast e ostelli, l’offerta alberghiera torinese è sicuramente in crescita. Qualcosa però non quadra dato che spesso negli ultimi tempi prenotare una stanza in concomitanza di grandi eventi è risultato molto complicato, a meno di non muoversi con mesi di anticipo o di non essere disposti a spendere un capitale. E, dato che le manifestazioni di respiro internazionale non mancheranno di certo nei prossimi mesi ed anni (tra finale di Europa League, ostensione della Sindone, Expo 2015, ecc….), abbiamo cercato di mettere insieme qualche cifra.

turismo_torino_large_1

Utilizzando come database Booking.com, uno dei portali di prenotazione online più completi ed aggiornati dell’intero globo, abbiamo scoperto che a Torino ci sono circa 169 strutture di vario genere. Non è una ricerca scientifica, lo ricordiamo, ma ci permette di capire l’ordine di grandezza di cui stiamo parlando.
Centosessantanove tra alberghi e attività simili in città sembrano un buon numero, un numero adeguato ad una città che, dall’ultima rilevazione Istat conta poco meno 900mila abitanti (894.469 per l’esattezza). Facendo una media, si può notare che a Torino c’è 1 hotel ogni 5.293 cittadini.

hotel-torino-rome

Ebbene, se confrontiamo questa proporzione con le prime dieci città italiane per numero di abitanti (fonte wikipedia), scopriamo che 169 è un numero assolutamente insufficiente. Roma, prima metropoli d’Italia con oltre 2,6 milioni di residenti e al top per il turismo nello stivale, può vantare circa 2.703 strutture alberghiere, vale a dire 1 ogni 980 abitanti. Troppo grande ed importante la città per poterla paragonare a Torino, direte voi e forse avete anche ragione. Proviamo con la vicina Milano, “solo” 400mila abitanti in più di Torino e sicuramente meno turistica della capitale: il rapporto è di 1/2.424, meno della metà del nostro. Non siete ancora convinti? La terza città per popolazione in Italia è Napoli, ma anche gli “scugnizzi” possono godere di 1 hotel ogni 3.293 abitanti.

Turismo master 4

Come potete vedere nella tabella qui sopra, Torino, pur essendo quarta per numero di cittadini, precipita addirittura al nono e penultimo posto in questa speciale classifica che misura la quantità di attività preposte ad accogliere i turisti. E se allarghiamo la nostra empirica analisi ad altre città d’arte del nostro Belpaese, per non parlare delle grandi capitali europee, le lacune del settore alberghiero torinese si fanno ancora più marcate.

Turismo master 3

Torino ha da poco iniziato un complicato processo di trasformazione che da grigia area urbana post-industriale la sta trasformando in uno dei luoghi più amati dai turisti di tutto il mondo. Non investire sul comparto che quei turisti (e i loro soldi) dovrebbe accogliere è uno degli errori più marchiani e miopi non solo dell’amministrazione comunale, ma anche di tutti noi.
Il mondo vuole scoprire Torino, diamogli da dormire.

Marco Parella

SEGUICI ANCHE SU:

logo fb mole                       twitter mole24torino                    download

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here