Home Cronaca di Torino Torino-Roma, duello a colpi di cinema

Torino-Roma, duello a colpi di cinema

2
SHARE
Torino-Roma, duello a colpi di cinema
Torino-Roma, duello a colpi di cinema
Tempo di lettura: 2 minuti

Ormai è una tradizione. Nel periodo autunnale, tradizionalmente occupato dal Festival del Cinema di Roma prima e dal Torino Film Festival poi, la diatriba ci scappa sempre.

Talvolta resta a livello di polemica, altrimenti diventa un vero e proprio caso diplomatico, ma ormai la sfida a distanza sta diventando talmente usuale da far quasi pensare a un’abile strategia di marketing. Il casus belli 2013: il presidente del Tff Paolo Virzì ha candidamente affermato che gli ospitiche hanno sfilato sul red carpet romano sono stati pagati con soldi pubblici.
cinemaecinemi

Apriti, cielo! Paolo Ferrari, presidente della kermesse nella Capitale ha subito detto la sua: «Come nei maggiori festival internazionali, anche a Roma attori e registi vengono per presentare il loro lavoro e beneficiano solo di ospitalità. Non è previsto alcun compenso e questa è sempre stata la nostra policy. In un momento di crisi come l’attuale, la sola idea che si possano spendere per un compenso a una star è impensabile».

Finita qui? Nemmeno per idea: Virzì: «E’ un dato di fatto: se si invitano ad un Festival grandi star, la loro presenza rappresenta un costo. Mai parlato di compensi». E poi ha argomentato, se possibile peggiorando anche la situazione, che Torino non vuole strapagare le grandi star di Hollywood, facendo anche due esempi: George Clooney e Scarlett Johansson. Che casualmente era a Roma pochi giorni fa.

Correlato:  Torino 2015, parte la campagna di comunicazione

Attendesi ora nuova puntata della telenovela.

La Redazione di Mole 24

 

SEGUICI ANCHE SU:

logo fb mole                       twitter mole24torino                    download

 



Commenti

SHARE