Home Cinema Ai nastri di partenza il Tff targato Virzì

Ai nastri di partenza il Tff targato Virzì

1
SHARE
Ai nastri di partenza il Tff targato Virzì
Ai nastri di partenza il Tff targato Virzì
Tempo di lettura: 2 minuti

Quest’anno sarà il simpatico volto di Paolo Virzì a caratterizzare la trentunesima edizione del Torino Film Festival, in programma dal 22 al 30 novembre. Il regista livornese, che ha trascorso la propria infanzia nel capoluogo piemontese, è infatti il nuovo direttore della rassegna torinese dedicata al cinema indipendente. Succede a Gianni Amelio, che quattro anni fa sostituì Nanni Moretti, in accordo con la recente tradizione che vede succedersi alla direzione artistica del TFF alcuni fra i più famosi registi italiani.

Virzì

Un festival “popolare e raffinato allo stesso tempo”: così il cineasta toscano ha definito l’edizione 2013, durante la conferenza stampa di presentazione di qualche giorno fa a Roma. Su circa quattromila film visionati, ne sono stati selezionati 185 in cartellone, di cui 70 opere prime e seconde e 46 anteprime mondiali. 14 i film in concorso, di cui 6 europei. Due di questi sono italiani: il più atteso è “La mafia uccide solo d’estate” con la regia di Pif, al secolo Pierfrancesco Diliberto, già noto al pubblico televisivo nelle vesti di inviato delle Iene. L’altro si intitola “Il treno va a Mosca” di Federico Ferrone e Michele Manzolini: un film che racconta che cos’era il comunismo in Italia alla fine degli anni ’50, attraverso il montaggio di filmati amatoriali d’archivio. La cerimonia di apertura è prevista per venerdì 22 novembre, all’Auditorium Giovanni Agnelli, al prezzo di 10 euro: madrina della serata sarà Luciana Litizzetto. Sarà proiettato in anteprima mondiale il film “Last Vegas” di Jon Turteltaub, regista, fra gli altri, di “Un amore tutto suo” con S. Bullock e “Istinct” con A. Hopkins.

Correlato:  Cinema al Mercato: due serate italofrancesi di spettacoli, agricoltura e alimentazione

Cinema Massimo

Il cast è veramente d’eccezione ed annovera attori del calibro di Robert De Niro, Michael Douglas, Morgan Freeman e Kevin Kline nei panni di quattro pensionati alle prese con un addio al celibato nella folle cittadina del Nevada. Oltre all’Auditorium, il festival si svolgerà presso la Sala Mostre del Palazzo della Regione Piemonte, in piazza Castello 165. Le pellicole saranno proiettate presso il cinema Massimo di via Verdi 18, il Reposi di via XX settembre 15 ed il Lux di Galleria San Federico 33. Tutte le informazioni per l’acquisto dei biglietti ed il programma integrale del Festival, scaricabile in formato pdf, sono disponibili sul sito ufficiale del festival: www.torinofilmfest.org.

Edoardo Ghiglieno

SEGUICI ANCHE SU:

logo fb mole                       twitter mole24torino                    download



Commenti

SHARE