Home Cronaca di Torino Quasi 7.000 slot machines tra bar, tabaccherie e centri scommesse

Quasi 7.000 slot machines tra bar, tabaccherie e centri scommesse

14
SHARE
Torino 7.000 slot machines tra bar, tabaccherie e centri scommesse
Torino 7.000 slot machines tra bar, tabaccherie e centri scommesse

In tempo di crisi aumentano coloro che inseguono il sogno di facili e veloci guadagni: ecco, velocemente e banalmente spiegato, il motivo per cui nella nostra città è presente una slot machine ogni 130 abitanti.

A a Torino sono presenti quasi 7.000 slot machine secondo i dati forniti dalla Commissione Anti-Mafia di Palazzo Civico: numeri che fotografano bene e purtroppo in maniera triste la realtà di Torino, dove dal centro all’estrema periferia, in quasi ogni bar, tabaccheria e centro scommesse è presente almeno un’apparecchio elettronico. Macchinette elettroniche, capaci d’ingurgitare quotidianamente centinaia e centinaia d’euro, e sempre assalita da numerosi avventori, per lo più “malati di gioco”. che affidano a poche monete le speranze per il futuro.

Torino 7.000 slot machines tra bar, tabaccherie e centri scommesse

Una triste processione che  quotidianamente si ripete, ma che non andrà più in scena in Valle Antrona, nelle valli di Ossola. Qui, infatti, 10 bar dei  quattro  piccoli comuni della vallata hanno deciso di bandire dai propri locali le Slot Machine.

Un adesivo in bella vista  sulla porta d’entrata – <Slot Free> – non lascia dubbio ai clienti,in questi locali si entra per trascorrere il tempo, bere o consumare qualcosa, al massimo usufruire i servizi, ma non di certo per giocare d’azzardo.

Un’iniziativa partita Twitter con l’ hashtag #notmycoffee che velocemente si è diffusa, aumentando così di fatto, in pochi giorni,  i locali che hanno aderito al progetto del sito www. senzaslot. it . Portale che  al proprio interno presenta una  mappa dove valorizza e promuove i bar esenti dalle slot machine.

Torino 7.000 slot machines tra bar, tabaccherie e centri scommesse

 

Un’iniziativa, quella di togliere le tentazioni del gioco d’azzardo dai vari locali che erò è tutt’latro che facile perchè come comunica Assotabaccai, ogni gestore che  volesse interrompere il rapporto di formitura degli apparecchi, solitamente di 9 anni, deve pagare una penale salata, in alcuni casi anche 6mila euro a slot e i contratti prevedono di tenerle almeno 9 anni

 

 La Redazione di Mole 24

 

SEGUICI ANCHE SU:

logo fb mole                       twitter mole24torino                    download

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here