Home Spor-to Domenica arrivano Turin Marathon e Stratorino

Domenica arrivano Turin Marathon e Stratorino

12
SHARE
Domenica arrivano Turin Marathon e Stratorino
Domenica arrivano Turin Marathon e Stratorino
Tempo di lettura: 3 minuti

Sette chilometri e mezzo, oppure 42.

Migliaia di podisti, un amore per il running che ancora una volta sta per invadere Torino. Nonostante il maltempo, previsto sotto la Mole e non solo, sono migliaia i podisti previsti domenica in città.

Ma ovviamente la perla più pregiata della domenica è la Turin Marathom, Gran Premio La Stampa, giunto alla sua edizione numero 27. Nuovissimo il percorso, che si snoderà fra Torino, Moncalieri, Nichelino, Vinovo zona Ippodromo. La maratona partirà da Piazza San Carlo, il “salotto buono” di Torino che per un giorno sarà totalmente dedicato alla corsa: da Piazza San Carlo prenderà il via infatti anche la StraTorino. Anche quest’anno su tutto il percorso centinaia di batteristi ritmeranno il passaggio dei maratoneti

. La 27a Turin Marathon Gran Premio La Stampa partirà quindi dalla splendida e coreografica Piazza San Carlo. I maratoneti percorreranno quindi via Roma e attraverseranno piazza Castello verso via Po per poi arrivare a Piazza Vittorio Veneto, superare il ponte e girare a destra in Corso Moncalieri. Si percorre tutto il corso lungo il Po fino poi ad arrivare oltre e quindi al Comune di Moncalieri. Da qui Strada Torino, poi Via Bogino e il ponte di Corso Trieste, ancora Via San Vincenzo, Via Pastrengo per poi lasciare Moncalieri e entrare in Nichelino da Via Cuneo, a cui seguono: Via Torino, Via Ocelli, Via Amendola, Via Nenni, Strada Debouche, si arriva fino all’Ippodromo di Vinovo, poi si gira in Via Vinovo, quindi un pezzo della SR23 fino a Viale Torino. Si rientra quindi in Torino con Corso Unione Sovietica, Corso Agnelli, deviazione prima dello Stadio Olimpico in Corso Cosenza per arrivare in Corso Orbassano. E ancora, Via Romolo Gessi, Via Tirreno, Corso Siracusa, Corso Trattati di Roma, Corso Brunelleschi per poi arrivare in Corsa Francia. Da qui si ritorna verso il centro città: piazza Rivoli, Corso Vittorio Emanuele II, poi si devia in Corso degli Abruzzi, Corso Galileo Ferraris, Corso Sommelier, prima del cavalcavia si svolta a sinistra in Via Sacchi per poi rientrare nel controviale nord di Corso Vittorio Emanuele II, girare in Piazza Carlo Felice, ancora Via Roma, si attraversa Piazza CLN, poi Piazza San Carlo, ultimo tratto di Via Roma e arrivo con traguardo finale in Piazza Castello.

Correlato:  Toro: a San Siro il delitto perfetto

599076c675

Si diceva in apertura della Stratorino: una festa dello sport, un evento solidale. L’acquisto del pettorale di StraTorino, infatti, contribuisce alla creazione della Tredicesima dell’Amicizia, l’iniziativa che da tanti anni viene promossa da La Stampa Fondazione Specchio dei Tempi. La partenza è fissata per il 17 novembre qualche minuto dopo la maratona in Piazza San Carlo. Un tracciato che permetterà ai tanti appassionati di godere appieno delle bellezze di Torino. La prima parte è condivisa con la XXVII Turin Marathon, da Piazza San Carlo fino al primo pezzo di Corso Moncalieri uguale percorso, poi però si devia a destra sul ponte Isabella, poi in Corso Galileo Galilei, Via Tiziano, Via Nizza, Via Lagrange, Via Teofilo Rossi, Piazza CLN e arrivo con traguardo finale in Piazza San Carlo. Tutti gli iscritti alla StraTorino riceveranno in omaggio la maglia a marchio ASICS, e, al termine della gara, oltre alla medaglia ricordo, verranno assegnate, ai più attivi tra tutti i partecipanti alla StraTorino (che siano questi singoli, gruppi, palestre, scuole), ben 40 biciclette. E poi ci sarà la musica, come sempre tanta e di grande qualità.

 Infine domenica torna la Junior Marathon, la manifestazione dedicata interamente ai bambini fino ai 10 anni, dedicata quest’anno a Martin Richard, il bambino di appena 8 anni ucciso dalla prima bomba esplosa alla scorsa Maratona di Boston.

Correlato:  Torino corsaro al Bentegodi, 9 partite senza sconfitta

A cura di Andrea Besenzoni

 

SEGUICI ANCHE SU:

logo fb mole                       twitter mole24torino



Commenti

SHARE