Home Cronaca di Torino Torino-Nagoya, un gemellaggio all’insegna dell’innovazione

Torino-Nagoya, un gemellaggio all’insegna dell’innovazione

16
SHARE
Torino-Nagoya, un gemellaggio all'insegna dell'innovazione
Torino-Nagoya, un gemellaggio all'insegna dell'innovazione

Continua con reciproco profitto lo scambio che, ormai da anni, vede impegnate Torino e la città giapponese di Nagoya.

Alcuni giorni fa il Sindaco Piero Fassino ha incontrato a Palazzo Civico il Console Generale del Giappone, Signora Kyoko Koga.

Il Console, giunto da Milano accompagnato dal Consigliere Yoko Wada, era sotto la Mole in occasione della visita del Sindaco di Nagoya, Takashi Kawamura, in missione nel capoluogo piemontese.

Fassino, dopo aver auspicato un rafforzamento dei rapporti tra Torino e il Giappone, ha sottolineato l’impegno dell’Amministrazione comunale in occasione dell’Expo 2015 per valorizzare l’immagine Torino agli occhi dei tanti visitatori dell’Expo.

Al Console Kyoko Koga il Sindaco ha chiesto “una presenza stabile di carattere diplomatico nella nostra Città per facilitare e moltiplicare i rapporti con il Giappone e le sue città”.

Torino-Nagoya, un gemellaggio all'insegna dell'innovazione
Torino-Nagoya, un gemellaggio all’insegna dell’innovazione

Dopo l’incontro Fassino, insieme a Maurizio Braccialarghe, Assessore alla Cultura, al Turismo e Promozione della Città, a Giovanni Maria Ferraris, Presidente del Consiglio Comunale e al Console Generale Kyoko Koga, ha ricevuto la delegazione della Città di Nagoya.

Risale al 2005 il gemellaggio tra Nagoya e Torino.

L’accordo costituisce un importante elemento nel sistema dei rapporti internazionali del capoluogo piemontese ed è finalizzato alla promozione reciproca dei maggiori eventi internazionali, culturali e dell’arte contemporanea e a scambi tra istituzioni economiche per favorire il sistema delle imprese.

Entrambe le città, inoltre, stanno investendo sulla promozione di settori innovativi come il design e l’innovazione tecnologica. In questo quadro la delegazione di Nagoya ha visitato lo Iaad e il Politecnico, che ha firmato un accordo con l’Università di Nagoya.

A cura di Andrea Besenzoni (Fonte: Ufficio Stampa Comune di Torino)

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here