Home Cronaca di Torino Quattro chiacchiere con Massimiliano Rosolino e Andrea Secchiero

Quattro chiacchiere con Massimiliano Rosolino e Andrea Secchiero

16
SHARE
Johnson Fitness store Torino

Ieri sera ha ufficialmente aperto i battenti (in realtà è aperto già da un paio di settimane) il 1° Johnson Fitness store di Torino. Sono affluiti in corso Regina Margherita 102 tanti curiosi e appassionati sportivi per vedere cosa ha di diverso questo negozio rispetto a molti altri, per approfittare del ricco rinfresco e, soprattutto, per vedere da vicino due grandi del mondo dello sport: Andrea Secchiero, triatleta di livello internazionale, e Massimiliano Rosolino, campione olimpico, mondiale ed europeo di nuoto.

Andrea Secchiero e Massimiliano Rosolino
Andrea Secchiero e Massimiliano Rosolino

Innovativo il concept del negozio Johnson, azienda leader nel settore dal 1975, che non propone la mera esposizione e vendita di tapis roulant, cyclette e attrezzi per l’home fitness, ma che mette a disposizione le proprie macchine per una prova gratuita.

DSC01623

Un piccolo spogliatoio con annessa doccia permetterò infatti a chi è interessato all’acquisto di provare in prima persona il prodotto prima di portarlo a casa o nella propria palestra, seguito passo passo da un personal trainer appositamente in loco.

DSC01634
Una bella idea, presentata per la prima volta a Torino dall’amministratore delegato Pino Di Eugenio e dai suoi collaboratori, dopo aver già aperto un punto vendita omologo a Milano e in altre 800 città di tutto il mondo.

Johnson Fitness store Torino
Johnson Fitness store Torino

Durante l’inaugurazione abbiamo avuto la possibilità di scambiare due chiacchiere con i due testimonial d’eccezione che, durante la nostra breve intervista, si sono anche messi a confronto nelle rispettive discipline sportive.

Andrea Secchiero e Massimilano Rosolino
Andrea Secchiero e Massimilano Rosolino

Ciao Andrea e Massimiliano. Due campioni che hanno qualcosa in comune: il nuoto. Chi va più veloce tra di voi?

Andrea: (ride) non c’è proprio paragone, lui è troppo forte. Io nel triathlon nuoto la mia frazione in 16’40’’, ma poi devo anche salire in bici e correre a piedi. Non è comparabile, anche se nuoto e corsa sono le mie specialità.

Massimiliano: vero, sono due discipline diverse, ma 16’40’’ è un ottimo tempo, vuol dire che nella vita hai già nuotato parecchio. Il triathlon è molto difficile innanzitutto per la progressione di tre sforzi completamente diversi e poi perché si nuota in acque libere, non in piscina e se non l’hai mai fatto non puoi improvvisarti nuotatore. C’è tutta una tecnica da imparare.

Massimiliano Rosolino
Massimiliano Rosolino

Quanto vi allenate?

M: io, ora come ora, poco o niente. Diciamo che mi mantengo in forma, curo l’alimentazione e vado a nuotare o in palestra 4 o 5 volte a settimana

A: in periodo di gare faccio nello stesso giorno anche tutti e tre gli allenamenti per le tre discipline più un quarto in palestra. Non è facile, soprattutto se non hai un bel gruppo con cui allenarti. Se sei da solo il tempo non passa più.

Andrea Secchiero
Andrea Secchiero

Massimiliano, tu sei appena tornato dall’esperienza di Pechino Express, ci dai qualche anticipazione sulla finalissima che verrà trasmessa lunedì? Chi ha vinto?

M: No, no, non posso dirvi nulla! Però è stata una grandissima esperienza, a livello personale molto forte.

Andrea Secchiero e Massimiliano Rosolino con l'amministratore delegato di Matrix Italia
Andrea Secchiero e Massimiliano Rosolino con l’amministratore delegato di Matrix Italia

Torniamo in tema. Phelps, il grande nuotatore americano, disse tempo fa che la sua dieta prevedeva l’assunzione di oltre 10.000 calorie al giorno. Voi a quanto siete arrivati in carriera?

M: impossibile, neanche se si mangia un tavolo di pietra può arrivare a 10.000 calorie! L’alimentazione è molto importante, ma bisogna studiare una dieta equilibrata tra carboidrati, proteine e tutto il resto. Nel nuoto si hanno carichi di lavoro molto alti, ma i veri assassini a tavola sono quelli del triathlon che mangiano davvero tantissimo!

A: non ho mai fatto il calcolo, ma è fondamentale pensare che un atleta deve reintegrare tutte le energie per essere pronto a ri-allenarsi subito dopo.

Johnson fitness store torino rosolino secchiero
Il momento dell’inaugurazione

Torino, dopo le Olimpiadi, ha visto aprire alcuni impianti sportivi importanti anche per il nuoto. Nello specifico è stata inaugurata la nuova piscina davanti allo stadio Olimpico e completamente ristrutturata la piscina monumentale olimpionica di corso Agnelli. Queste nuove strutture serviranno per il rilancio dei vostri sport? A quando un campione tutto torinese?

A: guarda, il triathlon è in continua espansione in tutta Europa negli ultimi anni. Pur essendo nato alle Hawaii, ora tutti i migliori vengono dal Vecchio Continente, da Inghilterra, Francia, Spagna, Germania e anche Italia. Basti pensare che alle ultime Olimpiadi i primi 11 in classifica erano tutti europei, per cui mai dire mai.

M: è importante che sia stato fatto questo investimento nello sport e credo che Torino abbia gestito bene prima la responsabilità dei Giochi Olimpici invernali e poi l’eredità degli impianti. Ora avete le basi, avete la navicella spaziale, prima o poi arriverà anche il vostro supereroe.

Marco Parella / Damiano Grilli

SEGUICI ANCHE SU:

logo fb mole                       twitter mole24torino

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here