Home Territorio Bandiere tricolori sparse per Torino (Reportage fotografico)

Bandiere tricolori sparse per Torino (Reportage fotografico)

104
SHARE

“La bandiera della Repubblica è il tricolore italiano: verde, bianco e rosso, a tre bande verticali di eguali dimensioni” (art. 17 della Costituzione) e tutti gli edifici pubblici la espongono in segno di appartenenza, autorità e rispetto verso le istituzioni.
Un rispetto che le stesse istituzioni dovrebbero portare ai cittadini prendendosi cura delle bandiere esposte e provvedendo a sostituirle quando logore o danneggiate dalle intemperie.

Abbiamo fatto un rapido giro per le strade di Torino per testimoniare in che stato sono le bandiere tricolori che sventolano nella nostra città. Dai Vigili Urbani ai palazzi del potere torinese, passando per monumenti e scuole di ogni ordine e grado.

Questo è ciò che ci siamo trovati davanti agli occhi.

 

I nostri civich non sembrano badare particolarmente allo stato dei vessilli esposti davanti ai loro comandi, sbiaditi, arruffati e più simili a del bucato mal steso e arrotolato dal vento che ad un simbolo dello Stato.

Bandiere tricolori sparse per Torino (Reportage fotografico)
Bandiere tricolori sparse per Torino (Reportage fotografico)

Nemmeno i colleghi della Polizia Stradale e dei Carabinieri possono dirsi promossi, dato che il commissariato in questione (quello di via Verdi 11) versa in uno stato di degrado generale imputabile non solo alle bandiere desuete e dimenticate vicino ad un lampione altrettanto sgangherato, ma anche alle scritte sui muri, ai cavi in bella vista e all’intonaco cadente in più punti.

Bandiere tricolori sparse per Torino (Reportage fotografico)

Il Rettorato dell’Università degli Studi di Torino di via Po propone a studenti e turisti questo spettacolo di stoffe logore e anneriti dallo smog. Non una visione edificante per chi dovrebbe costruire il futuro di questo Paese.

Bandiere tricolori sparse per Torino (Reportage fotografico)

Spostandosi di pochi metri, si arriva a quel mostro edilizio che risponde al nome di Palazzo Nuovo, sede di innumerevoli facoltà e appena ingraziosito dai nuovi murales. Qui le alte cariche universitarie hanno risolto il problema a monte: asta vuota e solitaria e niente bandiera.

Bandiere tricolori sparse per Torino (Reportage fotografico)

Scendendo di grado scolastico, ma allontanandoci di appena qualche passo, troviamo il Liceo Classico Gioberti sulla cui porta d’entrata sventolano nell’ordine: una bandiera europea tutto sommato in discrete condizioni, un tricolore che di colori ne ha ormai ben pochi e un’improbabile bandiera dell’Unicef, più somigliante ad un residuato ucraino che a quanto dovrebbe rappresentare.

Bandiere tricolori sparse per Torino (Reportage fotografico)

Tornando verso piazza Castello, le migliaia di turisti che ogni giorno vengono scaricate dai pullman nel “salotto buono” di Torino vengono accolte dal Monumento ai Caduti. Posto all’imbocco di via Po offre una prospettiva unica verso la Gran Madre ed è ormai luogo di ritrovo per i giovani torinesi di tutte le età, nonchè punto di passaggio privilegiato per chi, imbellettato di tutto punto si reca al Teatro Regio. Bene, sulle loro teste, sventolano due enormi tricolori dai colori opachi e, soprattutto, dai bordi sfilacciati in maniera più che evidente.

Bandiere tricolori sparse per Torino (Reportage fotografico)

Veniamo ora alle note liete di questo breve tour cittadino. A nostro parere, sia le bandiere esposte sul palazzo della Regione Piemonte, sia quelle di Palazzo Civico sono perfettamente inserite nel contesto di una facciata pulita e risultano quindi impeccabili.

Quando, invece, potremo dire lo stesso anche delle altre?

Bandiere tricolori sparse per Torino (Reportage fotografico)

Bandiere tricolori sparse per Torino (Reportage fotografico)

Marco Parella

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here