Home Arte XKè? Il laboratorio della curiosità. Per guardare il buio con una luce...

XKè? Il laboratorio della curiosità. Per guardare il buio con una luce diversa.

71
SHARE
XKè? Il laboratorio della curiosità. Per guardare il buio con una luce diversa.
XKè? Il laboratorio della curiosità. Per guardare il buio con una luce diversa.

Settimana più giusta non c’era per parlare di buio e di luce. Lo scorso week end è cambiata l’ora, le lancette indietro di un’ora, un’ora in più per dormire, un’ora in meno di luce.

Ufficialmente, in questo modo, inizia l’inverno: le giornate più corte, l’aumento delle ore di buio creano in noi – mediterranei per natura –  un po’ di tristezza, di sonnolenza, meno voglia di fare e sicuramente della malinconia.

Per esorcizzare questa “pseudo-depressione post cambio dell’ora” cosa c’è di meglio che una mostra interattiva sul tema del buio?

laboratorio-curiosità (1)

Guardare il buio è la prima mostra temporanea del progetto “xKè? Il laboratorio della curiosità”.

xKè? Il laboratorio della curiosità è un’esperienza nata per le scuole, un centro per la didattica delle scienze con un pedagogico, indirizzato agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado.
La mostra apre questa idea e obiettivo a un pubblico generalista, senza comunque escludere le scuole che desiderano affrontare l’esperienza in una nuova veste che vuole essere spettacolare e creativa.

Un percorso – alla scoperta della luce, del buio e delle ombre – guida il visitatore, singolo o in gruppo, in un viaggio non solo di visita ma, attraverso linguaggi diversi, di rivelazione della luce come forza delle cose e del mondo.

La peculiarità è quella di una sperimentazione diretta della luce e del suo contrario e di come il buio e la luce possano interagire insieme creando ombre. Non solo la vista, ma anche una rivelazione empirica attraverso esperimenti, suggestioni e attività laboratoriali.

La trasposizione di un laboratorio didattico in  mostra, rendere espositive della attività che si svolgono di solito con le scuole, con un obiettivo diverso della finalità didattica è interessante e difficile.
Soprattutto per l’apertura a un pubblico ampio, variegato e difficilmente acco
munato da interessi comuni.

Ma le novità, in qualunque campo e in qualunque modo si guardino, spesso portano a buoni risultati. Soprattutto se questo viene fatto con impegno, competenza e bravura.

Quindi ben vengano esperimenti come questo e per i genitori dei bambini che hanno avuto l’esperienza del laboratorio xKè? provare le stesse sensazioni.

Certo le differenze persistono, ma tornare bambini per un pomeriggio e farlo nella stagione in cui la mancanza di luce ci rattrista, guardare il buio ci aiuta ad esorcizzarlo e vederlo con una luce diversa.

GUARDARE IL BUIO
Ombre che illuminano, luci che oscurano
Dal 27 settembre al 20 dicembre 2013
Via Gaudenzio Ferrari 1, Torino
Orari:
dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 18.
tutti i sabati (dal 28 settembre al 14 dicembre 2013) dalle ore 11 alle ore 19
le domeniche 20 ottobre, 17 novembre e 15 dicembre dalle ore 11 alle ore 19
Ingresso libero (donazione suggerita 4 euro) – Non è necessaria la prenotazione
Per informazioni contattare il n. 011 8129786 o visitare il sito della mostra

 Giulia Copersito

 

SEGUICI ANCHE SU:

logo fb mole                       twitter mole24torino

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here