Home Cronaca di Torino Un Ponte di Volontari: Torino e Roma si avvicinano

Un Ponte di Volontari: Torino e Roma si avvicinano

0
SHARE
Un Ponte di Volontari: Torino e Roma si avvicinano
Un Ponte di Volontari: Torino e Roma si avvicinano
Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo l’esperienza dello scorso anno, che unì idealmente i volontari di Torino e Reggio Calabria, la settimana scorsa sono di nuovo state messe le basi per un nuovo “Ponte di volontari”, il progetto di scambio del Centro Servizi per il Volontariato Idea Solidale che quest’anno unisce il mondo del volontariato torinese a quello laziale, grazie alla collaborazione con il Centro Servizi “Spes” di Roma.

1393516_10151644411221712_1651879148_n

Nel corso della loro permanenza a Torino, la settimana scorsa, i “colleghi”volontari romani, una ventina di persone, in rappresentanza delle associazioni del territorio, hanno visitato e toccato con mano la realtà di Torino e Provincia, scambiando informazioni, pareri, conoscenze, buone prassi e visitando strutture e realtà operative del volontariato sotto la Mole.

«L’obiettivo – spiega Enrico Bussolino, vicedirettore di Idea Solidale – Era quello di scambiarsi esperienze e buone prassi e confrontarsi non soltanto sui “grandi temi” del volontariato, ma anche su argomenti specifici che riguardano le attività delle varie associazioni».

BWuc4DgIEAATX7y

Obiettivo centrato perfettamente: durante la permanenza a Torino, gli ospiti romani hanno preso parte a numerose iniziative: il seminario “Consistenza e valorizzazione del Volontariato, che ha visto anche un incontro con una delegazione portoghese ospitata dall’associazione Avo, hanno visitato il centro didattico-ambientale della Cascina Bert (gestito dall’associazione Pro Natura), il Museo del Carcere “Le Nuove” e la mostra”Internati militari Italiani” (organizza “Nessun Uomo è un’Isola”. Si è poi parlato di volontariato e comunicazione, con una tavola rotonda in collaborazione con il Segretariato Sociale Rai, sono state visitate strutture socio assistenziali, di protezione civile. Inoltre hanno collaborato anche le associazioni di volontariato della Val Pellice e l’associazione Asai, che ha presentato le sue iniziative di interculturalità in via Genè

Correlato:  Emergenza freddo: oltre 400 posti letto

E ora lo “scambio” non finisce qui: i volontari torinesi renderanno la visita ai colleghi romani dall’11 al 15 novembre prossimi.

La Redazione di Mole 24



Commenti

SHARE