Home Arte Operae: design autoprodotto alle OGR

Operae: design autoprodotto alle OGR

4
SHARE
Operae: design autoprodotto alle OGR
Operae: design autoprodotto alle OGR

Almeno per questo fine settimana abbandonate la classica gita domenicale all’Ikea alla ricerca di una lampada o un mobiletto a pochi euro, lasciate da parte il grigiore del minimalismo scandinavo  e dedicatevi alla riscoperta della creatività in salsa italica!

Dall’11 al 13 ottobre avrà luogo alle OGR Officine Grandi Riparazioni, la quarta edizione di Operae, mostra-mercato che presenta il meglio del design autoprodotto italiano.

Ben 7000 mq di spazio accoglieranno circa sessanta espositori e una miniera di prodotti innovativi e creeranno territorio fertile per l’incontro e la ‘contaminazione’ tra addetti ai lavori di differenti settori: quelli dell’industria, dell’artigianato, dell’arte, delle nuove tecnologie e così via.

Obiettivo: offrire ai visitatori una panoramica sulle direzioni intraprese dal design contemporaneo ed un palcoscenico ai giovani progettisti e designer così come a quelli già affermati.

L’attenzione è rivolta alla qualità dei prodotti ed alla contaminazione tra artigianato e design, tra manualità e progettazione.

Altro ingrediente primario: la sperimentazione. La sperimentazione di materiali e di processi inediti – si legge sul sito dedicato all’evento, www.operae.bizle rivisitazioni di tecniche tradizionali, la ricerca estetico-formale e l’esplorazione di nuove modalità di uso emerse in relazione ai cambiamenti delle abitudini sociali e culturali rappresentano il valore innovativo di questi oggetti e traducono un nuovo approccio del design nei confronti delle istanze ambientali e della manualità artigiana.

A corollario della visita agli stand, gli organizzatori propongono al pubblico un interessante ed intenso calendario di eventi che prevede incontri, dibattiti e laboratori.

restart

Apre il programma, venerdì 11 alle ore 18, il dialogo tra Michele De Lucchi, architetto e designer, e Stefano Micelli, economista e docente presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, dal titolo Designer, produttori, imprenditori, che verterà sul tema della ricostruzione del tessuto imprenditoriale nazionale, partendo da un concetto attuale come quello della filiera corta.

Non mancheranno gli interventi sulla tematica, allo stesso modo attualissima, del recupero e del riutilizzo di materiale di scarto per la creazione di oggetti di design.

Pizzadigitale_Operae-2

Domenica 13, alle ore 15, avrà luogo Il mondo che nasce. I relatori Alberto Saibene, Enrico Morteo e Patrizia Bonifazio presenteranno un’antologia inedita di scritti e discorsi di una figura chiave per l’industria italiana della seconda metà del Novecento, Adriano Olivetti.

Si pensa anche ai più piccoli con l’incontro Sguardi sul design per bambini (domenica 13, ore 16), promosso in collaborazione con Yellowbasket.it. Per i bambini verranno inoltre organizzati workshop durante tutti e tre i giorni della manifestazione.

Infine, per il secondo anno consecutivo, il Main Sponsor della manifestazione, la gustosissima Nutella, indice un design contest aperto agli espositori, Buongiorno Talento. Ai partecipanti sarà chiesto di progettare un oggetto di arredo e/o complemento di arredo capace di sollecitare nuove idee ed esperienze di consumo da integrarsi nel progetto Punto Nutella, uno speciale kit dedicato a evocare quella capacità unica di Nutella di fare più buona la vita che sarà presto distribuito presso una selezione di esercizi commerciali (hotel, ristoranti, caffè..) in tutta Italia.

Tanti validi motivi per fare un giro alle OGR e, magari, mettere mano al portafogli per aiutare questi giovani e talentuosi designers nostrani!

 

Emanuele Bussolino 

 

SEGUICI ANCHE SU:

 

logo fb mole                       twitter mole24torino

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here