Home Ambiente Mobilità sostenibile ed ecologica: se n’è parlato a Torino

Mobilità sostenibile ed ecologica: se n’è parlato a Torino

6
SHARE
Mobilità sostenibile ed ecologica: se n'è parlato a Torino
Mobilità sostenibile ed ecologica: se n'è parlato a Torino

Per due giorni Torino è stata al centro del dibattito sulla mobilità automobilistica “verde”, con il Green Cars Forum. Il 26 e 27 settembre scorso il luogo simbolo dell’automobile sabauda, il Lingotto, ha ospitato convegni, contri, forum dedicati alle buone pratiche di mobilità ecosotenibile e di produzione di veicoli a basse emissioni.

La scelta delle date non è stata casuale: il forum torinese si è svolto in contemporanea con Forum Telemobility (www.telemobilityforum.com), e con il Forum Infrastructures and technologies for the Smart City (www.itnexpo.it).

Protagoniste dell’evento torinese sono state le varie filiere di sviluppo del settore dell’automotive (motocicli, auto, quadricicli, mezzi commerciali) e della green mobility. Al centro del ragionamento, che ha coinvolto produttori, laboratori e istituzioni nella ricerca e nello sviluppo, è sempre il concetto di Smart City, che Torino ha fatto suo da qualche anno. Numerosi sono stati infatti i workshops su tematiche di alta tecnologia, fra cui per esempio lo sviluppo di sistemi per la mobilità elettrica in Italia, i modelli ecologici per distribuire le merci nelle città e lo studio di modalità per limitare l’inquinamento nelle città.

green cars forum

L’evento ha confermato come Torino si possa candidare non solo a ruolo di guida dell’auto del “passato”, ma anche (sebbene Fiat non abbia ancora prodotto modelli ecologici), del futuro. In molti, fra i partecipanti, hanno rimarcato come in città ci sia non solo la cultura, ma anche il know how e le capacità tecniche necessarie per intraprendere la sfida dell’auto ecologica. Il che, in un momento di crisi così violenta del settore automotive, sarebbe come dicono i giovani “tanta roba”.

Un aspetto che, in egual misura, è stato affrontato durante la due giorni del Lingotto è purtroppo anche l’arretratezza del Sistema Paese, che al contrario di quelli che più investono sulla mobilità sostenibile, come Germania o Stati Uniti, di certo non rende le cose semplici a chi guarda al futuro. E gli ultimi fatti politici ne sono una ulteriore, triste conferma.

Andrea Besenzoni

 

     

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here