Home Arte Ouverture 2013: riparte la stagione!

Ouverture 2013: riparte la stagione!

9
SHARE
Ouverture 2013: riparte la stagione!
Ouverture 2013: riparte la stagione!

Riparte in pompa magna, giovedì 26 settembre, la stagione espositiva delle gallerie private cittadine.

Dalle 18.30 alle 22.30 avrà luogo Ouverture, evento organizzato da TAG Torino Art Galleries, che si propone anche quest’anno come ideale apertura della stagione autunnale dell’arte contemporanea torinese.

Due parole su TAG: l’associazione, fondata nel 2000, riunisce quindici tra le principali realtà galleristiche del capoluogo piemontese. L’evento, realizzato grazie al supporto di Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT, prevede un opening collettivo serale delle gallerie associate, che inaugurerà la stagione artistica ed espositiva 2013-2014.

Norma-Mangione-Garth-Weiser


Alcune delle gallerie in questione (non tutte) inaugurano la propria mostra temporanea proprio durante Ouverture, quindi… un’ottima occasione per godere, grazie anche al clima piacevole di questi giorni, di una bella passeggiata per le vie di piazza Vittorio e del Borgo Nuovo, alla ricerca di cibo per gli occhi e anche per la bocca!

Causa le molte gallerie ed il poco tempo a disposizione, dove indirizzare le proprie attenzioni artistico-gastronomiche?

Opere-scelte-nuova-pittura-italiana

Partendo dal Quadrilatero, in via Porta Palatina la Galleria Dieffe ospita, in collaborazione con lo studio Weew Smart Design, la seconda parte del progetto Art vs Design, volta a mettere in luce le connessione tra progettazione grafica e realizzazione del prodotto artistico. Il torinese Riccardo “Corn79” Lanfranco propone una serie di stampe a tiratura limitata.

Qualche isolato e si arriva alla Galleria Weber & Weber, in via San Tommaso, che ospita Apparenze reali, mostra personale di un altro giovane artista torinese, Simone Bubbico. Soggetto della mostra: l’ombra e le sue possibili espressioni in campo artistico, con un occhio rivolto alle teorie sull’ombra dello scrittore giapponese Junichiro Tanizaki… vivamente consigliato… da non perdere!

Weber&Weber-Simone-Bubbico-Apparenze-reali

Da piazza Castello, quindi, scarpiniamo sino in piazza Vittorio. Qui, alla Galleria In Arco, Sergio Bertaccini propone una collettiva, Quixote, che raccoglie opere di artisti affermati e molto interessanti che si confrontano con il personaggio del Don Chisciotte. I sei sono Mimmo Paladino, Tony Oursler, John Lurie (che recitava al fianco di un giovane Benigni in Down By Law di Jim Jarmush), i due cinesi Wang Guangyi e Yue Minjun e (udite udite) Edward Hopper! Ebbene sì, il grande pittore dell’America della prima metà del Novecento è presente in mostra con un’incisione.

Proseguendo in via Della Rocca, profuma di Spagna la Galleria Riccardo Costantini Contemporary, che propone una collettiva curata da Omar Pascual Castillo, direttore del CAAM – Centro Atlantico de Arte Moderno di Las Palmas, Gran Canaria. Quiasma (questo il titolo della mostra) vedrà protagonisti quattro giovani artisti spagnoli: Laura Gonzalez Cabrera, Paco Guillén, Marina Vargas e Jesùs Zurita.

Tagliando nuovamente piazza Vittorio, in via Pescatore Norma Mangione ospita la seconda personale in galleria del giovane (e molto valido) americano Garth Weiser, che per l’occasione ha realizzato una serie di dipinti su carta.

Riccardo-Costantini-Contemporary-Quiasma

Concedetemi infine di indicarvi e consigliarvi un’ultima inaugurazione. Sempre in via Pescatore, alla Galleria Opere Scelte. Lo spazio ospita un progetto itinerante (toccherà diverse città italiane) curato dal gallerista milanese Enzo Cannaviello. Si tratta di una mostra collettiva dal titolo La Nuova Pittura Italiana. Ottimo! Difendiamo la pittura e difendiamo i giovani artisti italiani: è importante!

Emanuele Bussolino

 

     

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here