Home Spor-to Juve: con Llorente superato l’ostacolo Verona

Juve: con Llorente superato l’ostacolo Verona

0
SHARE
Juve Verona 2- 1 serie A2013 - 2014
Juve Verona 2- 1 serie A2013 - 2014

L’avevamo scritto e previsto proprio su queste pagine che la partita contro il Verona poteva essere quella del rilancio in grande stile di Fernando LIorente ed effettivamente così è stato.

Antonio Conte ha deciso finalmente di dare fiducia all’attaccante spagnolo prelevato a parametro zero dall’Athletic Bilbao e LIorente ha ripagato la fiducia concessagli dal tecnico mettendo a segno la rete della vittoria contro gli scaligeri e guadagnando posizioni nella gerarchia del tecnico bianconero.

Come preannunciato in conferenza stampa Conte opta per un leggero turnover in vista delle prossime e ravvicinate sfide contro il Chievo Verona ed il Toro, quindi manda in campo Ogbonna al posto di Chielini, Isla per Lichsteiner e come detto LIorente in attacco dal primo minuto affiancato a Tevez e al posto di Vucinic.

Sono quindi i due nuovi acquisti del mercato a rappresentare la coppia d’attacco bianconera e questo è di sicuro un altro motivo di interesse della sfida. Un altro “cambio programmato” è quello del portiere, con Storari che solo per la partita contro il Verona prende il posto di Buffon in porta.

La gara segue il canovaccio tattico prestabilito, la Juve attacca a ranghi compatti e sfiora la rete subito dopo ’10 con una bella conclusione di Tevez.

Juve Verona 2- 1 serie A2013 - 2014

 

Il match, però, sembra di colpo diventare stregato al minuto ’37 quando al primo tiro in porta è Cacciatore a insaccare la palla alle spalle di Storari, non colpevole, su un corner conquistato dal Verona su una brutta giocata difensiva di Ogbonna, apparso ancora una volta non al massimo della condizione.

Ad Antonio Conte dopo il vantaggio scaligero devono essere riapparsi in mente i fantasmi di Copenaghen quando i danesi erano riusciti a portare a casa il risultato con un solo tiro in porta. La Juve, comunque, ha la forza di reagire e ribalta la gara già alla fine del primo tempo. E’ andata bene così, perché se il Verona fosse andato all’intervallo con un risultato favorevole la gara si sarebbe complicata non poco.

Juve Verona 2- 1 serie A2013 - 2014

 

A ribaltare il risultato sono proprio le punte arrivate dal mercato e questo oltre a Conte deve aver fatto piacere proprio a Marotta. La rete del pareggio juventino arriva al ’40, a cinque minuti dall’intervallo, con Tevez: grazie a tutta la sua forza fisica l’ex attaccante del City riesce a liberarsi del diretto avversario e a segnare la rete dell’1-1.

Dopo il pareggio messo a segno da Tevez, a salire in cattedra è LIorente che in pieno recupero sfrutta un traversone dalla destra e di testa – la specialità della casa – insacca fissando il punteggio sul 2-1. Nella ripresa la gara è congelata dai bianconeri che non riescono a segnare il 3-1 ma non rischiano quasi mai di subire il pareggio.

Superata con una vittoria la prima gara di campionato in tre giorni, adesso Bonucci e compagni saranno di scena al Bentegodi in casa del Chievo e poi a Torino nel derby contro i granata. Servono due vittorie per non perdere contatto in classifica dalla Roma ed il Napoli.

Andrea Magri

     

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here