Home Enogastronomia L’Indispensario… Mai più senza!

L’Indispensario… Mai più senza!

231
SHARE
L'indispensario... Mai più senza!
L'indispensario... Mai più senza!

Ci sono dei luoghi immersi nella città che vale la pena conoscere. Luoghi forse di cui non si conosce nemmeno l’esistenza perché completamente mimetizzati tra i palazzi e i negozi. Quando però qualcuno ti parla di loro vale la pena di andare a scoprirli nei minimi dettagli. Stiamo parlando di un piccolo negozio in piazza de Amicis vicino a corso Dante, cui si arriva direttamente con la metro con le bici del bikesharing.

Si cerca una vetrina morigerata bianca con tanti barattoli, si trova una scritta elegante discreta e una ragazza seduta su uno sgabello, con gli occhiali, i capelli lisci e un sorriso lieve. A quel punto siete arrivati alla meta: l’Indispensario. Si chiama così perché ha tutti gli ingredienti indispensabili per stare bene con gusto.

Il negozio non è molto grande, ma troverete 150 tipologie diverse di spezie, come il curry rosso thailandese o quello di goa. Pepe di tutte le varietà e sale da ogni parte del globo. Non mancano i semi di canapa, semi di chia e bacche di goji, per passare ai più classici semi di lino, girasole. Inutile dire che si fanno grandi scorte di integratori. E poi ancora alghe per un’alimentazione equilibrata, come il wakame.

lindispensario1 (1)

Oppure per i vostri pomeriggi invernali thè e tisane, con una varietà di scelta quasi imbarazzante nella scelta, dal bancha al prezioso matcha, o i più rari come il puehr, lapsang souchoung, genmaicha. Ma non è finita. Potete fare rifornimento di cereali per la prima colazione ma anche per i pasti: dalla mia amata quinoa, al grano saraceno.

E ancora i legumi sfusi, le farine integrali e quelle particolari di segale o addensanti o la farina di carrube, la farina di riso e di castagne.

Non so, pensate a quella spezia o quel cereale che avete assaggiato dall’altra parte del mondo: qui la troverete. Con l’eleganza e il silenzio senza tempo vi verranno confezionate e pesate vere e proprie perle rare dell’alimentazione. Non andate lì senza un’idea chiara perché potreste venire sopraffatti dall’abbondanza.

Valeria Saracco

Seguimi su duecuorieunaforchetta.com

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here