Home Spor-to Basket e solidarietà: “Ciao Su” al Ruffini

Basket e solidarietà: “Ciao Su” al Ruffini

2
SHARE

Anche quest’anno il grido “Uno, due, tre… ciao Sù!” aprirà ogni partita del torneo amichevole “Memorial Susanna Nora”, in programma al Palaruffini domenica prossima. Il torneo, presentato ufficialmente in queste ore, è arrivato alla sua terza edizione e si conferma un’iniziativa vincente, e in crescita.

Organizza il comitato “Ciao Sù”, composto da giocatrici che hanno scritto pagine della storia della pallacanestro femminile sotto la Mole negli ultimi decenni, e nato per ricordare la giovane giocatrice Susanna Nora, scomparsa nel 2009, ma non solo. Obiettivo della giornata è celebrare il suo ricordo con una grande festa, promuovere la pallacanestro femminile torinese e fare un gesto di solidarietà: tutto quanto raccolto dalle offerte verrà devoluto all’Associazione per la Prevenzione e Cura dei Tumori in Piemonte onlus.

1234282_202885289885407_915848591_n

La crescita della manifestazione è confermata dalle presenze attese al Ruffini: basti pensare che al termine della giornata, dopo un intero pomeriggio dedicato al minibasket e alle squadre giovanili, Lavezzini Parma e Famila Schio daranno vita a un assaggio di quella che sarà una importante sfida della prossima Serie A1.

La manifestazione è patrocinata da Regione Piemonte, Provincia di Torino, Assessorato allo Sport della Città di Torino, Coni Piemonte, Lega Basket Femminile, Fip Piemonte e Torino 2015 Capitale Europea dello Sport.Nel dettaglio il programma della giornata: prima palla a due alle 14 con la rappresentativa Seniores Piemonte 3vs3 Under 17 femminile squadre piemontesi, a seguire alle 16 c’è il torneo minibasket regionale cat-gazzelle (con open minibasket, giochi aperti a tutti i bambini per provare il tiro a canestro) e alle 18 la super gara di A1 Famila Schio-Lavezzini Parma. Premiazioni alle 19.30. Ingresso gratuito, offerte libere per l’Associazione per la Prevenzione e Cura dei Tumori in Piemonte onlus. Info: www.ciaosu.org, oppure la pagina Facebook.

Andrea Besenzoni

     

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here