Home Spor-to Rugby: Cus Torino, al via il raduno

Rugby: Cus Torino, al via il raduno

3
SHARE

L’ovale torinese ricomincia a muoversi, anche se non a Torino. Dallo scorso 19 agosto il Cus Torino si è ritrovato con una cinquantina di atleti al centro sportivo Angelo Albonico agli ordini dello staff tecnico guidato da Regan Sue e Alejandro Eschoyez: gli ingredienti della prima settimana sono stati a base di sudore e fatica, culminando con una scarpinata di sei chilometri in salita lungo le pendici del monte San Giorgio, sopra Piossasco, con un disco da 20 kg fra le mani e un boccaglio per la respirazione.

Da pochi giorni il gruppo è partito per il Sestriere, per la fase di preparazione in altura, al Villaggio Olimpico, che si concluderà domenica con una partitella in famiglia. Il programma è di tutto rispetto: con seduta di palestra alle 6,30 e poi otto ore di allenamento al giorno.

L’obiettivo è di porre delle basi solide per affrontare una stagione che si annuncia impegnativa, dal momento che i cussini saranno impegnati per il secondo anno consecutivo nel campionato di serie A, confermandosi come la compagine piemontese più in alto di tutte.

«La squadra è unita – spiega il direttore sportivo Salvo Lo Greco – e ha una gran voglia di lavorare. I ragazzi hanno una capacità incredibile di far sentire a proprio agio i nuovi compagni e gli ultimi tre arrivati si sono già integrati perfettamente. Il mediano di apertura Martin Thomsen ha una visione di gioco sensazionale e fa girare la palla con grande velocità. Percepisce e traduce in azione con estrema rapidità. Un vero valore aggiunto per il nostro gioco. Il terza linea centro Sergiu Ursache conferisce ancora più peso e solidità alla mischia, per tradizione uno dei nostri punti di forza. In attacco è un portatore di palla di sostanza assoluta, proprio quello che ci mancava. Il centro Nicola Martinucci, a dispetto della giovane età, è uomo di esperienza, avendo sempre militato in A1. Ha un ottimo fisico e come Thomsen ha una notevole rapidità di esecuzione».

Cus Torino Rugby ritiro a Sestriere 2

La prima amichevole è fissata per sabato 7 settembre all’Albonico contro la Pro Recco, reduce dal primo posto nella regular season di A1 e dalla finale dei playoff per salire in Eccellenza. Sette giorni dopo capitan Andrea Merlino e compagni restituiranno la visita agli Squali. Sabato 21 l’avvicinamento al campionato proseguirà con il match interno contro il Parabiago di serie B. Avversario dell’ultima uscita del 28 sarà, come ormai abitudine, il San Mauro di C.

Poi si parte con la serie A, nella quale il Cus disputerà il secondo girone insieme all’Alghero, l’Amatori Catania, il Capoterra, i Rangers Vicenza e il Rugby Badia, cui si sommano CUS Genova, Gran Sasso, Prato Sesto e Valsugana, promosse attraverso i playoff di B, e le ripescate Benevento e CUS Perugia.

Kick off il 6 ottobre, in casa, contro il Benevento; il girone di andata si concluderà domenica 22 dicembre e quello di ritorno si aprirà il 2 febbraio. La regular season chiuderà i battenti il 4 maggio.

«Sarà un torneo molto selettivo – afferma Lo Greco – e siamo certi che l’esperienza fatta nella passata stagione ci tornerà molto utile. Sono convinto che possiamo migliorare quel settimo posto e in prima battuta l’obiettivo sarà quello. Non ho mai visto dei ragazzi sostenere allenamenti così duri come i nostri e al termine uscire dal campo con il sorriso sulle labbra. A gente così non è precluso alcun traguardo. Nel giro di un triennio possiamo puntare all’Eccellenza».

La Redazione di Mole 24 (Fonte Ufficio Stampa Cus Torino)

 

 

 

 

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here