Home Spor-to Il grande rugby torna a Torino, per tre anni

Il grande rugby torna a Torino, per tre anni

3
SHARE
Il grande rugby torna a Torino, per tre anni
Il grande rugby torna a Torino, per tre anni

A partire da novembre, e per i prossimi tre anni (fino al 2015), la Nazionale di Rugby giocherà un test match all’anno all’Olimpico di Torino.

Dopo i fasti dell’amichevole contro l’Argentina di qualche anno fa, e dopo la delusione della partita contro Tonga, emigrata a Brescia lo scorso inverno, Comune e Fir hanno finalmente trovato un accordo che riempirà senza dubbio di gioia gli appassionati dell’ovale sabaudo.

Roma – La Federazione Italiana Rugby ed il Comune di Torino informano di aver sottoscritto un accordo triennale che porterà il capoluogo piemontese ad ospitare annualmente, sino al 2015, un incontro della Squadra Nazionale.

Primo appuntamento il prossimo 9 novembre con il Cariparma Test Match tra Italia ed Australia, sfida inaugurale del trittico novembrino che vede impegnati gli Azzurri di Jacques Brunel, che riporterà sul prestigioso palcoscenico dello Stadio Olimpico di Torino un grande test internazionale a cinque anni di distanza dal successo organizzativo registrato in occasione della partita con l’Argentina.

Il grande rugby torna a Torino, per tre anni

Si parte il 9 novembre con una sfida di altissimo livello: sotto la Mole scenderà in campo l’Australia. “Torino è una città dalla profonda cultura sportiva – ha dichiarato il Presidente della FIR, Alfredo Gavazzi – che ha sempre risposto con impareggiabile entusiasmo ai grandi eventi internazionali. Esperienze organizzative importanti e partecipazione sono nel DNA torinese e costituiranno un importante valore aggiunto per la nostra struttura. I Giochi invernali del 2006 hanno rafforzato il legame tra questa magnifica città e lo sport internazionale e, come Presidente della FIR, non posso che essere entusiasta all’idea di rivedere la nostra Nazionale allo Stadio Olimpico, un impianto moderno e di alto livello, che ci permetterà di conservare gli standard qualitativi del 6 Nazioni. Il Piemonte – ha concluso il Presidente Gavazzi – è una Regione che ha conosciuto, nell’ultimo decennio, un costante e significativo sviluppo del rugby e l’accordo con Torino vuole essere, da parte nostra, un segnale forte per continuare a stimolare la crescita del nostro sport in una zona cruciale del Nord-Ovest”.

Una bella dchiarazione di fiducia alla città e al movimento piemontese che, come testimoniamo settimanalmente dalle pagine di Mole24, è in continua crescita.

“Vorrei ringraziare la Federazione – ha sottolineato l’assessore allo Sport del Comune di Torino, Stefano Gallo – per aver creduto nuovamente nella nostra città. Siamo contenti di essere stati scelti e entusiasti dell’idea di poter costruire insieme alla Federazione e alla Nazionale un percorso comune che si snoderà di qui fino al 2015, anno in cui saremo la capitale europea dello sport”.

Prezzi dei biglietti e data d’apertura della prevendita per il Cariparma Test Match Italia v Australia saranno annunciati da FIR nei prossimi giorni nella sezione Biglietteria, all’indirizzo ticket.federugby.it

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here