Home Cronaca di Torino Le “Delizie”, Torino e la bicicletta

Le “Delizie”, Torino e la bicicletta

15
SHARE
Tempo di lettura: 2 minuti

Tre siti Unesco, 90 km di ciclopiste e i paesaggi più belli dell’area metropolitana torinese.

Corona di Delizie è il suo nome, giunzione di tutte le Residenze Reali di Torino Ovest è uno dei circuiti della Corona Verde, il sistema infrastrutturale metropolitano.

Anche se in fase di sperimentazione, l’APP Corona di Delizie vuole dar vita ad una realtà che guardi verso una cultura del sostenibile e un’etica del territorio. I luoghi toccati dal percorso, Rivoli, Alpignano, Pianezza, Druento,Collegno, Grugliasco e Venaria, lavoravano già da diversi anni in questa direzione e sono stati gli stessi protagonisti che hanno dato vita al Patto Territoriale Ovest di Torino.

venaria1

L’APP finanziata in un secondo momento dal settore “Offerta Turistica della Regione Piemonte” in merito al piano “Cicloturismo ed altri itinerari alla scoperta del paesaggio della cultura e della fede – Umbria, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte” vanta il consulto tecnico della IPLA, Istituto per le Piante da Legno e l’Ambiente, che attraverso la ricerca di uno standard destinato a tutta la pianta dei percorsi ciclabili ha effettuato rilevamenti sul posto e georeferenziato gli stessi.

L’APP, oltre ad essere poi fedele supporto del cicloamatore, sarà anche dispensiere di informazioni quali turistiche o ambientali. Sarà così funzionale da agire in certi casi da bussola e in altri da “feelsharer”, facendo diventare ogni ciclista: aiuto per gli altri appassionati e supporto ai gestori delle piste stesse soggette ad anomalie.

Correlato:  Cerchi nel grano, a Torino nuovo avvistamento: il misterioso disegno comparso a Castagnole Piemonte

 Il ruolo della APP non è quindi di secondo piano visto, come citavo in precedenza, l’importanza dei siti toccati facenti parte dei beni dell’umanità decisi dall’Unesco tra i quali: il Castello di Rivoli, La Reggia di Venaria e il Borgo Castello raggiungibile attraverso la Mandria.

Alla fine della fiera Corona di Delizie conta numerosi sostegni proveniente da diverse direzioni: la Provincia di Torino, il Parco del Po e della Collina Torinese, il Parco La Mandria, la Città di Torino, l’Associazione Bici & Dintorni (FIAB Torino), che tra l’altro ne aveva gettato le fondamenta nel lontano ’99 e molti altri che guardano ad un futuro più verde e a misura di uomo che di macchina.

Damiano Grilli

 



Commenti

SHARE