Home Cronaca di Torino Le piscine aperte a Torino ad agosto

Le piscine aperte a Torino ad agosto

309
SHARE
Torino apertura piscine comunali agosto
Torino apertura piscine comunali agosto
Tempo di lettura: 2 minuti

Agosto a Torino? Le piscine comunali aperte potrebbero essere lo strumento ideale per rimpiazzare, almeno per qualche ora, le spiagge lontane.

La città non è povera di strutture, e soprattutto di piscine all’aperto. Queste coniugano alle vasche uno spazio in cui prendere il sole per passare una giornata rilassante a un prezzo contenuto rispetto ai parchi acquatici privati (circa 10 euro per la giornata intera).

L’unico dilemma, per chi resterà a Torino anche il prossimo mese, e scovare una piscina ancora aperta. Il Comune, infatti, offre oltre venti strutture fino alla fine di luglio, contando sia le piscine all’aperto che quelle al chiuso. Tra pochi giorni, invece, le piscine aperte saranno molte meno.

Potete andare alla Colletta, grande e soprattutto aperta anche la domenica. Lo stesso vale per la Piscina Franzoj, che si trova dalla parte opposta della città, in Strada Antica di Collegno.

Se invece vivete oltre il Po, c’è la Lido, dietro piazza Zara (Via Villa Glori). Aperte per tutto il mese di agosto anche le piscine dei parchi Sempione e Pellerina, e la piccola piscina Trecate, in Via Alecsandri (zona Pozzo Strada).

Torino apertura piscine comunali agosto

A queste piscine si aggiungono altre tre strutture: la Sisport di Via Olivero, la Lombardia e soprattutto la Torino ’81, in Corso Galileo Ferraris.

Correlato:  il Salone del Bene (e del Benessere)

Questa ultima piscina ha il vantaggio di offrire l’accesso a turni di due ore, così anche chi resta a Torino per lavorare può ritagliarsi un po’ di tempo per una nuotata sotto il sole.

Nei giorni di grande flusso (sabato e domenica in particolare) se progettate una giornata a bordo vasca vi conviene partire in anticipo: spesso, già ad un’ ora dall’ apertura le piscine hanno raggiunto la capienza massima, e rischiate di restare fermi ai cancelli. La pulizia delle strutture non è da discutere: cuffia obbligatoria e bagnini severissimi; ma è anche vero che, come sempre succede nel caso di ciò che è un bene comune, anche chi usufruisce del servizio deve avere buonsenso.

Se volete nuotare e non abbronzarvi, peggio per voi: tutte le strutture al coperto sono chiuse nel mese di agosto.

G.O.

 



Commenti

SHARE