Home Spor-to Juventus: ritorna il gialloblu con un occhio alla scaramanzia

Juventus: ritorna il gialloblu con un occhio alla scaramanzia

15
SHARE
Juventus colori sociali
Juventus colori sociali

. La Juventus, nel pieno del mercato estivo, ha già presentato le maglie per la prossima stagione,

Si tratta di un ritorno al passato, specie per quanto riguarda la seconda maglia, quella da trasferta. La Nike, ancora una volta sponsor tecnico dei bianconeri, ha infatti ripreso quell’accostamento di colori che tanta fortuna ha portato alla Juventus: basti pensare alla divisa della finale di Champions del 1996.

Juventus colori sociali maglia

Quella maglia, disegnata da Robe di Kappa, utilizzava il blu come colore prevalente, con due grandi stelle gialle sulle spalle. La maglia appena presentata ha il giallo come colore principale, e non c’è nessuna stella, neppure sopra lo scudetto: a detta della Nike, è stata una scelta della società, che fa così un passo indietro dopo la polemica legata alla FIFA e alla diatriba sulla terza stella.

Dal 25 agosto, il gialloblu tornerà nei borsoni dei bianconeri per le partite in trasferta. Blu   pantaloncini, gialla la maglietta per portare i colori dello stemma cittadino anche lontano dalla città. Sarà importante sia in campionato, dove la Juventus dovrà cercare di riconfermarsi ancora una volta, sia in Europa, sperando che sia la volta buona anche nelle competizioni continentali.

Un po’ di scaramanzia non fa mai male: dopo aver tentato con il grigio, con il rosso, con il rosa, la Juventus riproporrà i colori della città per avere successo oltreconfine, portandosi dietro, in un certo senso, i tifosi di casa. Oltre alla mitica maglia stellata del 1996, il gialloblu ha accompagnato i bianconeri anche negli Anni Settanta 

Questa volta, però, c’è un particolare in più: il bordo delle maniche, bianconero, per ricordare la divisa originale, quella che ha resola Juventus così amata in tutto il mondo. Un incrocio continuo, quindi, tra partite allo Juventus Stadium e sfide internazionali, tra l’ animo di un team amato in tutto il mondo e quello di squadra cittadina.  

 

Marco Gallo

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here