Home Enogastronomia A Torino una pizza… da Gambero Rosso

A Torino una pizza… da Gambero Rosso

9
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Questa settimana vogliamo gonfiare il petto: i premi del Gambero Rosso arrivano in Piemonte, a Torino. O meglio, vicino: a San Mauro e noi ce ne vantiamo. L’ambito premio quest’anno ha aggiunto una nuova sezione di riconoscimenti per la pizza. Ben tre le categorie: la grande tradizione napoletana, la pizza all’ italiana, la pizza gourmet.

Quest’ultima categoria é riferita alla pizza in cui la base diventa pretesto per farciture particolari fuori dagli accostanti classici.  Ed è proprio qui che a Torino si sono dimostrati i migliori: 3 spicchi vinti da noi, e il “noi” non è casuale, perchè chi scrive è anche un’assidua frequentatrice del locale vincitore.

The winner Is : Pomodoro E Basilico!

foto

Il locale nasce e cresce in sordina, lontano dal centro e dalla movida cittadina, ma riesce subito a far parlar dei se dall’eclettico Patrick Ricci. Arrivano e frequentano il luogo esperti del mestiere, critici, foodblogger, gli stessi chef della città iniziano a curiosare e apprezzare la pizza di via Martiri della Libertà a San Mauro.

Ognuno fa la sua parte nel tam tam della pizza, e il locale non delude: vengono scelte solo materie prime di ottima qualità, prodotti slow food, birre artigianali. E poi l’antico pomodoro di Napoli, La salsiccia rossa Castelpoto, la mozzarella di bufala del caseificio Stella di Salerno, capperi di salina, farina Mulino Marino, cipolla di Tropea.

Correlato:  Morsi Di Vini, il nuovo ristorante nel centro a Torino

Ma quello che più sorprende sono gli accostamenti spregiudicati della pizza gourmet: potrete trovare addirittura i cachi, o le ostriche, i tartufi, quando è stagione, ma gli accostamenti non vi deluderanno mai. Una pizza esperienziale che dopo averla mangiata vi sazierà senza appesantirvi.  Pare che Patrick faccia anche attenzione al rapporto delle quantità degli ingredienti e la sua forma fisica lo testimonia. I nostri migliori complimenti.

 

Valeria Saracco

Seguimi su http://duecuorieunaforchetta.com



Commenti

SHARE