Home Cronaca di Torino Quirico è vivo. Ma l’ansia non diminuisce

Quirico è vivo. Ma l’ansia non diminuisce

3
SHARE

Non si abbassa a Torino il livello di allarme (e di ansia) per la sorte di Domenico Quirico, il reporter de “La Stampa”, da aprile in Siria.

Il fatto che sia in Siria è l’unica notizia probabilmente certa, insieme alle dichiarazioni rese a Radio 24 qualche giorno fa dal Ministro degli esteri Emma Bonino: «Le buone notizie che abbiamo, almeno fino a qualche giorno fa dicono che Domenico Quirico è in vita.  Ne abbiamo informato la famiglia, e proseguiamo tutte le ricerche con i canali diplomatici ufficiali, i servizi e i contatti con i vari gruppi attivi nel Paese», ha aggiunto il Ministro della Farnesina.

r-DOMENICO-QUIRICO-large570
Domenico Quirico

 

Considerato che le dichiarazioni di Bonino risalgono a una settimana fa, le ultime conferme certe della vita di Quirico sono quindi datate qualche giorno più indietro: è possibile, anzi, si spera probabile, che questo silenzio sia dovuto alla segretezza delle ricerche che gli Esteri stanno portando avanti in Siria, ma di certo l’angoscia non cala.

La situazione era per un attimo parsa vicina all’epilogo (felice) lo scorso 6 giugno, quando dopo quasi 60 giorni di pesantissimo silenzio era stato proprio il direttore del quotidiano di Torino, Mario Calabresi, a dare una splendida notizia via Twitter: «Quirico è vivo e oggi ha parlato con la moglie . E’ ancora in Siria, speriamo di riabbracciarlo presto».

Per sommi capi, la timeline di Quirico in Siria: arrivato lo scorso 6 aprile, passando dal Libano e in direzione Damasco, il cronista ha dato notizie di sè, attraverso messaggi, telefonate a familiari e colleghi fino al 9 aprile. Dopodichè un silenzio che aveva fatto temere il peggio, rotto dalla splendida notizia del 6 giugno.

Ora di nuovo silenzio: la sensazione (la speranza) è che questa volta questa assenza di comunicazioni sia dovuta all’incessante ricerca del nostro concittadino “disperso” in Siria, e non a caso il Ministro ha confermato che Quirico è in vita.

Quirico testata--330x185

Torino comunque non si dimentica di lui, e nemmeno il “suo” quotidiano, che dallo scorso 29 aprile ha fregiato la testata la testata con un nastro giallo, il cui significato è semplicissimo: “Siamo qui ad aspettarti”.

Andrea Besenzoni

SEGUICI!

 

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here