Home Spor-to Va lentino, una corsetta dopo il lavoro per fare del bene

Va lentino, una corsetta dopo il lavoro per fare del bene

6
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Si è corso prima del derby tra maglie bianconere e vessilli granata, si è corso prima di andare a lavoro con la romantica luce dell’alba torinese e domani si corre ancora, ma la parola d’ordine questa volta sarà “dopo”. Dopo il lavoro, dopo un giovedì pieno di telefonate, email, litigi con il capo e commissioni da fare. Dopo, per staccare da tutto questo e terminare la giornata in bellezza, si corre.

 

valentino-2013-fronte

L’appuntamento per lo start della quinta edizione della corsa non competitiva “Va lentino” è di fronte al Circolo Canottieri Cerea nel Parco del Valentino alle ore 20,30. Il percorso di 7 km è aperto a tutti e si snoderà su entrambe le rive del Po, prima in direzione del Ponte Umberto I, poi, dopo averlo attraversato ed essere passati sulla sponda “nobile”, giù fino al ponte Balbis. Altra traversata, piccola deviazione verso Moncalieri e infine il rettilineo del ritorno verso il Circolo Cerea.

I ritardatari potranno ancora iscriversi fino a stasera e andare ad ingrossare le fila dei partecipanti che, a quanto affermano gli organizzatori della Base Running, hanno già superato quota 1.100.
La Va lentino 2013 è anche un’occasione per fare del bene dato che parte dell’incasso sarà devoluto alla Onlus Marco Berry, l’associazione a favore dei bambini del famoso e simpaticissimo mago torinese.

Correlato:  Calcioscommesse: un vento di burrasca investe il calcio italiano

Va-lentino

7 km per sgranchirsi le gambe in vista del weekend, immersi nel verde del più bel parco cittadino e con l’opportunità di aiutare dei bambini che ne hanno davvero bisogno: chi non corre, non ha scuse.

Marco Parella



Commenti

SHARE