Home Cronaca di Torino Caldo: Comune e Volontariato, task force per proteggere gli anziani

Caldo: Comune e Volontariato, task force per proteggere gli anziani

4
SHARE

Forse non ve ne siete accorti, ma l’estate è arrivata.

O meglio, non ve ne siete accorti se siete arrivati a Torino questa settimana, nella quale la nostra città è stata baciata da uno splendido sole ma, complice il vento, ha mantenuto temperature sopportabili. Ma la settimana precedente, la bolla “africana” ha portato afa e umidità sotto la Mole.

Immaginando (e forse sperando) che il grande caldo ritorni, il Comune ha varato una vera e propria Task Force per proteggere le fasce più deboli della popolazione dall’afa.

Un numero telefonico attivo tutti i giorni 24 ore su 24, un gruppo di operatori per l’assistenza a domicilio e, in diversi quartieri, strutture climatizzate dove trovare refrigerio per almeno qualche ora nel corso della giornata. Questi gli ingredienti individuati dai Servizi sociali, la Polizia municipale e la Protezione civile. Fino alla fine dell’estate, la task force aiuterà in particolare gli anziani ad affrontare le insidie delle temperature elevate.

anziani-caldo-estate

Basterà chiamare lo 011.8123131, servizio telefonico ”Aiuto anziani”, attivo dal lunedi’ alla domenica senza interruzioni, per avere informazioni e, in caso di situazioni critiche, richiedere intervento dei Servizi Sociali e dei molti volontari che ogni giorno prestano le loro opere insostituibili.

Ecco, il volontariato è fondamentale, ancora una volta, fondamentale. Le associazioni impegnate sono Auser, Anteas, Ada e Orizzonti di Vita: in questo piano sono coinvolti molti volontari, che possono dare una mano agli anziani anche nelle piccole attività quotidiane, che il caldo complica terribilmente.

L’operazione e’ sostenuta finanziariamente dalla Compagnia di San Paolo, attraverso il fondo che la fondazione ha stanziato per le persone colpite dalla crisi occupazionale nell’area del torinese.

Infine i Vigili del Fuoco: per tutto il mese di agosto offriranno ospitalità, intrattenimento e cibo in corso Regina Margherita 330.

 

La Redazione di Mole 24

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here