Home Spor-to Italia – Spagna: questa sera mezza Juventus in Confederation Cup

Italia – Spagna: questa sera mezza Juventus in Confederation Cup

6
SHARE
Italia Confederation cup 2013 Brasile
Italia Confederation cup 2013 Brasile

La Juventus, fidanzata d’Italia, ha regalato spesso grandi soddisfazioni anche alla nazionale. Basta rileggere con attenzione gli almanacchi del grande calcio internazionale per rendersi conto di come nazionale e Juve siano un binomio indissolubile.

E’ un dato di fatto che forse può non piacere ai tifosi di altre squadre, soprattutto delle cosiddette sette sorelle, ma quando la nazionale d’estate ha fatto sognare tutta l’Italia raggiungendo grandi traguardi, la maggioranza della rosa era composta da giocatori bianconeri.

Rimanendo solo agli ultimi trent’anni, la nazionale ha portato a casa due campionati del mondo: Spagna 1982 e Germania 2006

. Bene, nella finale del Mundial di Spagna, vinta per 3-1 contro l’allora Germania Ovest, con la casacca azzurra sono scesi in campo i bianconeri Zoff, Scirea, Gentile, Cabrini, Tardelli e Rossi, ben sei undicesimi della formazione titolare, oltre a Franco Causio che è entrato in campo nella ripresa al posto di Ciccio Graziani. Tra i marcatori, poi, figurano i nomi di Rossi e Tardelli, due pilastri della Juventus prestati alla nazionale.

Italia Juventus 1982

 

Lo stesso discorso è valido per un’altra estate magica, quella di Germania 2006, quando gli azzurri di Marcello Lippi (il tecnico più vincente della storia della Juve), dopo aver eliminato a Dortmund , al Westfaelnstadion, nella tana del nemico, la Germania per 2-0 si sono imposti a Berlino ai rigori contro la Francia e hanno conquistato il loro quarto titolo mondiale, dietro solamente al Brasile che di campionati del mondo ne ha portati a casa ben cinque.

Rosa Italia 2006

Bene, in quella squadra gli juventini erano Buffon, Zambrotta, Cannavaro (poi pallone d’oro) e Camoranesi, oltre naturalmente ad Alex Del Piero che ha segnato la seconda rete entrando nella ripresa al posto proprio di Camoranesi. Poi, dei giocatori scesi in campo, hanno vestito la maglia della Juve in altri momenti della loro carriera Iaquinta, Toni e Perrotta. Anche lo scorso anno, agli Europei, molti giocatori della nazionale che ha disputato un egregio torneo e che ha conquistato la finale poi persa contro la Spagna erano della Juve.

E la storia si è ripetuta anche in questa Confederation Cup che precede di dodici mesi la rassegna iridata. Nella squadra che ha giocato e perso per 4-2 contro il Brasile, i bianconeri in campo erano il solito Buffon, Chiellini, Marchisio e Bonucci, oltre a Giaccherini che è entrato sul terreno di gioco al posto di Montolivo al ’26 del primo tempo e ha anche segnato una bella rete ai brasiliani sfruttando l’assist di Balotelli.

Nella rosa a disposizione del commissario tecnico Cesare Prandelli ci sono poi anche altri tre bianconeri: Pirlo, Barzagli e Giovinco, Insomma, la tradizione dell’Ital-Juve è stata rispettata anche quest’anno, adesso non ci resta che attendere semifinali e finali (compresa eventualmente quella del terzo e quarto posto) e sperare che la nazionale ci regali ancora grandi soddisfazioni.

 

Andrea Magri

 

SEGUICI!

logo fb mole  https://www.facebook.com/mole24torino   twitter mole24torinohttps://twitter.com/mole24torino

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here