Home Cronaca di Torino San Giovanni Battista, a Torino arrivano i fuochi e molto altro!

San Giovanni Battista, a Torino arrivano i fuochi e molto altro!

34
SHARE
Foto fanpage.it

Non sarà un anno fortunato. Questo il verdetto del Farò della vigilia di San Giovanni Battista acceso dal Sindaco Piero Fassino ieri sera poco dopo le 22 e atteso da tutti i torinesi.

Il Toro montato sulla punta non è caduto dalla parte di via Roma e Porta Nuova come impone la tradizione al fine di concedere alla città 12 mesi di prosperità e benessere che cominciano con la festa del Battista, ma ha scelto di crollare dal lato opposto, quello sbagliato. Chi crede alla scaramanzia, dunque, si prepari ad un altro anno infausto, tutti gli altri si godano i festeggiamenti odierni per il Santo Patrono.

San Giovanni Battista, a Torino, è sinonimo di uffici chiusi, manifestazioni in tutta la città e, immancabili come le rondini a primavera, i fuochi d’artificio. Il 2013 non farà eccezione e il Comune ha previsto un programma (consultabile a questo link) fittissimo di iniziative che, in realtà, sono cominciate già da qualche giorno. Dal 15 giugno fino al Farò di ieri sera per le strade e le piazze cittadine si sono succedute occasioni di festa e di incontro, dalle canoe sul Po alla distribuzione dei pani benedetti ad opera della “Bea Rosin”, fino ad arrivare alla sfilata in costume d’epoca e all’esibizione di majorette.

San Giovanni Battista, a Torino arrivano i fuochi e molto altro!
San Giovanni Battista, a Torino arrivano i fuochi e molto altro!

 

Oggi l’omaggio al Santo torinese inizia invece alle ore 10,15 con la Messa Solenne in Duomo, prosegue con i numerosi mercatini di prodotti tipici enogastronomici e d’antiquariato in piazza Palazzo di città e piazza Carlo Alberto e offre anche un giro gratuito sul trenino turistico al parco del Valentino. Dopo pranzo occhio ai divieti in centro per la corsa podistica “Corri al Balon”, mentre, con l’approssimarsi della sera, l’appuntamento si sposta in riva al Po: dalle 15 alle 19 la regata di canottaggio, poi il Palio in canoa e infine la classica fiaccolata sul fiume. La musica accompagnerà i festeggiamenti per l’intera giornata con  complessi di musica lirica, band più moderne, il concerto della Brigata Alpina Taurinense e i percussionisti del Drum Theatre (ore 20.30 in Piazza Vittorio Veneto).

Alle 16 è la volta delle auto storiche che sfileranno da via Po a Porta Susa e ritorno, mentre alle ore 21 in piazza San Carlo si inaugurerà il “Festival Beethoven”, con la gradita presenza dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e del Coro del Teatro Regio.

Appena il tempo di tornare verso la Gran Madre (rigorosamente a piedi visti i divieti e l’assembramento previsto)  e alle 22,30 con il primo buio scatterà l’ora dello spettacolo pirotecnico più atteso da grandi e piccini. Quest’anno aspettatevi grandi cose perchè a far scoppiare botti e fuochi d’artificio a ritmo di musica ci penserà la ditta Morsani, vincitrice del premio mondiale per la pirotecnica nel 2011 a Montreal e del Festival internazionale d’arte pirotecnica 2012 a Cannes. Inoltre, l’esibizione durerà ben 37 minuti, 7 in più del solito, ma l’Assessore allo Sport Stefano Gallo ha tenuto a precisare che “il costo totale sarà addirittura inferiore rispetto alle edizioni passate”.

Marco Parella

SEGUICI!

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here