Home Cronaca di Torino Per cena? Lasciatevi trascinare… dal bianco!

Per cena? Lasciatevi trascinare… dal bianco!

16
SHARE

Anche quest’anno un’ondata di bianco rivestirà la città. No, niente neve, non si tratta delle previsioni meteo. E’ l’edizione 2013 di un evento chi già l’anno scorso ha visto la partecipazione di centinaia di persone, tutte vestite di bianco: allora tavolini e ceste da pic nic, grandi cappelli, fiori e addobbi si riversarono in piazza Castello, nel cortile di Palazzo Reale. In un’atmosfera suggestiva ed elegante la piazza è stata invasa da un brulichio di gente che si sorrideva complice giungendo da ogni angolo della città, ogni strada e ogni direzione.

Le regole: molto semplici. Si arriva tutti alla stessa ora, si prepara il tavolo con tovaglie di stoffa, con i bicchieri  più belli. Poi si accendono le candele e si ricrea una serata regale come in un sogno.

L'edizione 2012 della Cena
L’edizione 2012 della Cena

 

Visto il successo, quest’anno la cena in bianco si rifarà e sarà il 22 giugno, il luogo sarà comunicato all’ultimo, anche perché si tratta di un elegantissimo flash mob. Si arriva, si prepara tavola e ad un segnale di tovaglioli sventolanti si da inizio alla cena. Dopo circa due ore un altro segnale, che indica che la cena sta per finire: allora si smonta tutto, si pulisce e si va via.

Questo flash mob, nel quale i protagonisti sono tutti coloro che decideranno di esserci, è in realtà un format, dal nome di Unconventional Dinner in white: l’idea è stata di Antonella Bentivoglio d’Afflitto, direttore creativo, esperta di comunicazione e di eventi non convenzionali, fondatrice di The Kitchen of Fashion – Strategy Marketing Events, studio torinese di Marketing Strategico e Comunicazione2.0. “Un’occasione ed un appuntamento di sobrietà e di tradizione,gratuito per tutti, un evento che fosse insieme Eleganza, Etica, Educazione, Estetica”, spiegano gli organizzatori. D’altra parte le regole sono semplici: – Ogni partecipante deve portare con sé il necessario: tavole e sedie pieghevoli, stoviglie e posate, tovaglia in tessuto, cesta da picnic con vivande. Tutto rigorosamente in bianco; – lattine, bottiglie e piatti di plastica: assolutamente vietati; – Apparecchiare la tavola per bene, con sobrietà e un tocco di eleganza; Bevande sì: acqua e vino, secondo la tradizione in tavola. No ai superalcolici; Come in ogni cena bon-ton, si rispetta il galateo; -A cena finita tutti i commensali devono sparecchiare senza lasciare tracce, lasciando tutto in ordine.  E se avanza del cibo? Lo si porta con sé a casa; -Ultima regola, ma non meno importante, dress code total white, accessori inclusi.

Siete anche voi desiderosi di partecipare? Mandate un’email all’evento più suggestivo ed elegante dell’anno, scrivete a cenainbiancotorino@gmail.com, e se volete saperne di più andate a curiosare sul blog www.unconventionaldinner.blogspot.it, troverete le foto i video le storie della cena del 2012. Oppure sulla pagina Facebook “Cena in bianco Torino” (da cui provengono le foto che vedete). Cosa aspettate a cercare un abito bianco?

Valeria Saracco

Seguimi su http://duecuorieunaforchetta.com

SEGUICI!

logo fb mole  https://www.facebook.com/mole24torino   twitter mole24torinohttps://twitter.com/mole24torino

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here