Home Arte Semplicemente GAM: i quattro nuovi percorsi tematici.

Semplicemente GAM: i quattro nuovi percorsi tematici.

296
SHARE

In occasione al 150esimo anniversario della Galleria d’Arte Moderna, sono state previste una serie di eventi – ad esempio la mostra “Seduzione del Disegno, di cui abbiamo già parlato.

Tra le celebrazioni ce n’è un’altra molto interessante: un nuovo allestimento, con la predisposizione di quattro nuovi percorsi tematici: Infinito, Velocità, Etica, Natura. Attivandoli dal 29 marzo scorso, il museo civico torinese si offre del tutto rinnovato ai suoi concittadini e turisti che sempre più lo stanno scoprendo e amando.

Un rinnovamento già iniziato nel 2009 quando lo staff museale aveva predisposto le collezioni della galleria attraverso un percorso tematico privilegiandolo a quello cronologico – ormai un po’ retrò- e avendo cosi la possibilità di poter esporre, a rotazione, le oltre 47.000 opere – tra disegni, sculture e dipinti- che rappresentano il patrimonio del museo.

gam_01

Un primo passo verso una nuova Galleria è stato fatto nel 2009 e un secondo cambiamento poi nel 2011.

Entrambi i progetti hanno coinvolto, in tutto, otto diversi esponenti del pensiero italiano scelti tra docenti e intellettuali e ognuno di loro ha proposto un tema legato alla propria materia di ricerca, diversa dalla storia dell’arte, fornendo livelli di lettura differenti, secondo una pluralità di punti di vista. Questi erano: Genere, Veduta, Infanzia e Specularità; Anima, Informazione, Malinconia e Linguaggio.

Proprio per la natura sperimentale del progetto – un percorso tematico necessita di un continuo rinnovamento – arriva ora, a distanza di altri due anni, un nuovo progetto tematico con quattro percorsi scelti da altrettante personalità di provenienza diversa dal mondo artistico e museale – come i precedenti.

Torino Semplicemente GAM: i quattro nuovi percorsi tematici.
Torino Semplicemente GAM: i quattro nuovi percorsi tematici.

I percorsi sono divisi per i piani della Galleria: il primo è l’Infinito, tema proposto da Federico Vercellone, Professore di Estetica presso l’Università degli Studi di Torino, si prosegue con la Velocità proposto da John Elkann Presidente della FIAT, nel corridoio del secondo piano del museo si snoda il percorso voluto da Massimiliano Fuksas sull’Etica e infine il percorso termina con il tema Natura proposto dalla scrittrice e giornalista Luciana Castellina.

Temi sperimentali, per opere che hanno rappresentato innovazione e sperimentazione nell’Ottocento e Novecento artistico italiano.

Temi cari ai Naturalisti, ai futuristi, ai visionari e ai simbolisti: tutti “amici” pittori e scultori che alla Galleria d’Arte Moderna di Torino si possono incontrare, passeggiando.

E che si trovano in un posto per noi amichevole… non la Galleria d’Arte Moderna, ma semplicemente la GAM.

Giulia Copersito

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here