Home Spor-to Vidal chiude i giochi scudetto, Milan a rischio Champions

Vidal chiude i giochi scudetto, Milan a rischio Champions

0
SHARE
Juventus Milan serie A Tim 2013
Juventus Milan serie A Tim 2013

Se per i nostalgici il derby d’Italia è Juventus-Inter, che rimane forse la partita più sentita dai tifosi di entrambe le squadre, soprattutto dopo gli ancora recenti fatti di calciopoli, la sfida tra le due squadre che di più hanno vinto negli ultimi trent’anni, in Italia ed in Europa, è indubbiamente Juventus-Milan.

Una partita sempre molto attesa, che in questo finale di stagione dal punto di vista della classifica vale sicuramente molto di più per i rossoneri, ancora alla ricerca della qualificazione alla prossima Champions League, che per i bianconeri che stanno solamente aspettando la matematica per festeggiare la vittoria del secondo scudetto consecutivo.

Conte, affamato com’è di vittorie, ha deciso comunque di schierare la formazione titolare, con l’ultimo modulo provato nelle recenti gare di campionato che prevede un centrocampo a cinque e Marchisio schierato nella posizione di trequartista alle spalle di Vucinic che opera come unica punta.

 

Juventus Milan serie A Tim 2013 1

 

 

 

Uno schieramento tattico scelto per fare posto in campo a Pogba, soprattutto dopo le ultime dichiarazioni del suo procuratore Mino Raiola, che da vecchio volpone qual è di fatto ha detto che “Pogba gioca oppure torna sul mercato”.

E la Juve non può certo perdersi la nuova perla nera del calcio mondiale. Dall’altra parte, in casa rossonera pesa e non poco l’assenza di Balotelli, squalificato per l’ultima delle sue “balotellate”: con lui in campo, infatti, il Milan non ha mai perso, senza di lui invece sì. E l’attacco composto da Robinho, Pazzini ed El Shaarawy è parso almeno ieri troppo leggero.

 

Juventus Milan serie A Tim 2013 2

 

 

Il primo tempo della partita è stato piuttosto brutto, non certo uno spot per il calcio, con le due squadre molto accorte dal punto di vista tattico ma in grado di creare veramente poche occasioni da rete. Dal punto di vista dello scorrimento della manovra, forse, nei primi ’45 di gioco è parso meglio il Milan ma sono i campioni d’Italia a rendersi più pericolosi, prima con una punizione di Pirlo deviata magistralmente da Abbiati, poi con una spettacolare rovesciata aerea di Pogba finita fuori di un soffio.

Nel frattempo si sono registrati i primi guai per Allegri, costretto a mandare in campo Amelia al posto di Abbiati, messo fuori gioco da una contrattura. Nel finale del primo tempo il computo delle occasioni, o presunte tali, viene pareggiato dai rossoneri con due conclusioni da fuori area di Montolivo e di El Shaarawy, tiri che però non riescono ad impensierire Buffon. Il copione della gara cambia nella ripresa, giocata sicuramente meglio da tutte e due le formazioni.

Juventus Milan serie A Tim 2013

Il gioco, comunque, rimane sempre molto equilibrato, e come spesso avviene in questi casi il risultato di parità viene meno solamente per un episodio. La frittata la compie la difesa del Milan, reparto che nella prossima sessione di calciomercato Galliani dovrà rinforzare su vuole tornare a lottare per il titolo. Siamo al ’12 quando Asamoah beffa in velocità Abate e supera anche Amelia che lo stende.

Calcio di rigore netto e ammonizione per il secondo portiere rossonero. Dagli undici metri tira Vidal che insacca e segna la rete dell’1-0. Il Milan pare demoralizzato anche perché non avrebbe meritato lo svantaggio, ci prova da fuori con la solita conclusione di Montolivo che impensierisce Buffon, ma il risultato non cambia. La Juve mantiene il distacco sul Napoli ed aspetta il conforto della matematica per festeggiare il secondo scudetto consecutivo, mentre il Milan si ritrova con un solo punto di vantaggio sulla Fiorentina e dovrà lottare fino alla fine per raggiungere un piazzamento Champions.

 

Andrea Magri

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here