Home Cronaca di Torino San Salvario non è Scampia: la povertà è altrove

San Salvario non è Scampia: la povertà è altrove

18
SHARE
To SanSalvario non è Scampia polemica Pd
To SanSalvario non è Scampia polemica Pd

Non si placa la tempesta scatenatasi nel Pd torinese in seguito alla decisione del circolo di San Salvario di sostenere, al fianco di quartieri disagiati della Capitale e di Napoli, la manifestazione contro la povertà in programma sabato prossimo a Roma.

Ieri si è scatenato un tiro al piccione contro la decisione del circolo della circoscrizione Otto, tanto che era impossibile trovare alti esponenti del Pd pronti a minimizzare la questione.

Su Facebook è stata aperta una pagina dal titolo eloquente “San Salvario non è Scampia” (https://www.facebook.com/difendisansalvario?fref=ts uno dei quartieri che sostiene la manifestazione del 13 aprile).

Nel pomeriggio di ieri, in Sala Rossa, il sindaco Piero Fassino ha preso posizione sulla questione. <Si è fornita così di San Salvario una rappresentazione errata, non condivisibile, del tutto lontana dalla realtà – ha affermato il primo cittadino rispondendo alla richiesta di informazioni dei consiglieri M5S, Bertola e Appendino – San Salvario ha conosciuto una condizione di degrado circa quindici anni fa, a cui le amministrazioni comunali hanno messo mano con un intenso programma di investimenti e azioni per riqualificarlo>.

San Salvario non è Scampia: la povertà è altrove

Polemiche non sono mancate anche laddove tutto ha avuto origine, nella circoscrizione Otto di cui San Salvario fa parte. Il presidente della Otto, Mario Cornelio Levi, ha espresso tutto il suo disappunto in una dichiarazione affidata al giornale online della circoscrizione. <Non posso nascondere lo stupore e lo sconcerto nell’apprendere che San Salvario è stata accomunata a quartieri poveri e degradati di altre città – afferma Levi – forse qualcuno pensa alla San Salvario di vent’anni fa, da allora molta strada è stata fatta, grazie alla costante opera dei cittadini delle associazioni, dell’amministrazione locale e centrale>.

Pronta la risposta, affidata allo stesso mezzo, del segretario del circolo Pd di San Salvario, Francesco Mele. <La manifestazione del 13 aprile è una manifestazione che pone l’accento sulla difficile situazione in cui versa il nostro Paese – spiega – ci può essere stato qualche fraintendimento nel passaggio del comunicato dal Partito Democratico nazionale alle agenzie. Il senso della nostra partecipazione alla manifestazione è questo: raccontare un quartiere che per molti versi è stato riconosciuto come esemplare per i risultati raggiunti. La povertà ha tante facce, compresa quella di aree cittadine dove ci sono stati importanti interventi di riqualificazione>.

Tutto appianato?

Ovviamente no. C’è da scommettere che, esaurita l’eco mediatica dell’accaduto, la baruffa proseguirà nelle segrete stanze e forse anche all’interno dello stesso circolo di San Salvario dove non tutti hanno gradito la decisione.

Alessandro Porro

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here