Home Spor-to Juve, adesso serve l’impresa!

Juve, adesso serve l’impresa!

4
SHARE
Bayer Monaco 2 Juventus 0 Quarti Champions League 2013 1
Bayer Monaco 2 Juventus 0 Quarti Champions League 2013

Adesso serve una rimonta storica, o meglio una remuntada come dicono a Barcellona E proprio al Barcellona i tifosi juventini devono pensare per sperare in quello che sportivamente parlando sarebbe un vero e proprio “miracolo”.

Quest’anno nelle partite delle competizioni europee una rimonta dopo aver subito una sconfitta per 2-0 in casa all’andata c’è stata. Messi e compagni persero per 2-0 a San Siro contro il Milan, ma poi portarono a termine la remuntada al ritorno con una vittoria per -4-0 che valse la qualificazione.

Il problema è che la Juve, tanto più quella vista ieri sera a Monaco, non è certamente il Barcellona né il Bayern sarà il Milan timoroso visto al Camp Nou. Conte decide di non rischiare niente nelle scelte iniziali con Peluso in campo sulla fascia sinistra, Vidal, Marchiso e Pirlo in mezzo al campo e Quagliarella e Matri in attacco.

Niente da fare invece per Pogba, lo juventino che attualmente sta meglio fisicamente, che si è accomodato in panchina mentre molti tifosi juventini lo avrebbero voluto vedere in campo magari al posto di un attaccante. Discorsi tattici a parte, che la partita si sia messa male lo si vede dopo nemmeno un minuto.

Bayer  Monaco 2 Juventus 0 Quarti Champions League 2013

 

Sono passati infatti 26 secondi quando un tiro di Alaba viene deviato da Vidal. Buffon ha la scusante della deviazione, ma la sensazione è che il portierone juventino l’abbia combinata grossa. Il Bayern si trova quindi in vantaggio di una rete quando la partita era appena iniziata, ma qui paradossalmente si vede la migliore Juve della gara. I ragazzi di Conte prendono in mano il gioco e vanno vicini al pareggio con un tiro da fuori di Vidal che esce di poco dallo specchio della porta.

Ma la reazione finisce qui, soprattutto quando al ’16 i bavaresi devono fare uscire Kroos: al suo posto entra Robben, in panchina per un leggero acciacco, che però si dimostra pericolosissimo, prima con un tiro che finisce di poco a lato della porta difesa da Buffon, poi con un bell’assist per Mandzukic che tira in porta ma questa volta Buffon si disimpegna molto bene. Prima dell’intervallo c’è da segnalare al 37’ un intervento scorretto proprio su Mandzujic di Chiellini. Il difensore della nazionale interviene per impedire all’attaccante del Bayern di battere Buffon su un preciso cross di Ribery.

I tedeschi si lamentano molto e il rigore avrebbe potuto esserci. Nella ripresa il copione della gara non cambia, molti tifosi bianconeri si sarebbero aspettati qualche mossa di Conte ma Vucinic, Giovinco e Pogba si accomodano ancora in panchina.

Nella ripresa, però, è la Juve che si può lamentare dell’arbitro. Robben e Luis Gustavo sfiorano per due volte il raddoppio, ma il Bayern trova il 2-0 che mette una seria ipoteca sulla qualificazione solamente al ’18: tiro da fuori di Gustavo, Buffon respinge male sui piedi di Mandzukic che serve tutto solo in mezzo all’area Mueller per un facile raddoppio. Peccato che l’azione sia viziata da un fuorigioco della punta centrale del Bayern e quindi la rete avrebbe dovuto essere annullata. Grave anche l’errore di Buffon, forse più colpevole su questa rete che sull’1-0. Sotto di due reti, Conte si gioca i cambi.

Bayer  Monaco 2 Juventus 0 Quarti Champions League 2013
Bayer Monaco 2 Juventus 0 Quarti Champions League 2013

Razionali e logici, ma forse tardivi.

 

 

 

Dentro Vucinic, Giovinco (fuori le due punte, non hanno visto un pallone) e Pogba, entrato al posto di Peluso con Marchisio messo a sinistra. I bianconeri nell’ultima parte di gara provano a trovare la rete che cambierebbe tutto dal punto di vista della qualificazione. Ma inutilmente: l’occasione più ghiotta per i bianconeri capita sui piedi di Vidal, che però calcia centrale e Neuer para.

Prima della fine però anche i tedeschi avrebbero la palla per mettere a segno il 3-0 che chiuderebbe con ’90 minuti di anticipo il discorso qualificazione, ma Mueller non riesce a trovare la porta.

Bayer Monaco 2 Juventus 0 Quarti Champions League 2013 3

La Juve torna a casa con un meritata e pesantissima sconfitta per 2-0 e nel ritorno dovrà fare a meno dei due giocatori che in Germania sono stati i migliori in campo: Vidal e Lichsteiner, entrambi ammoniti: erano diffidati e salteranno la sfida di Torino. Conte si aspettava questa partita per capire se c’era, ed eventualmente di quanto, il gap tecnico contro le migliori squadre d’Europa.

Il campo ha detto che il Bayern Monaco si è dimostrato superiore ed ha pienamente meritato di vincere, anche senza giocare la sua migliore gara stagionale coma ha invece fatto negli ottavi a Londra contro l’Arsenal.

Probabilmente per competere ai massimi livelli europei servirà l’acquisto di un top player, di un giocatore che può trovare la rete anche quando la squadra non gioca la sua migliore partita. Ma questi sono discorsi da farsi in estate, a decidere sarà la dirigenza. Adesso il pensiero è e deve essere tutto alla partita di ritorno, alla remuntada che pare un’utopia ma che bisogna provare a realizzare. Sarebbe un’impresa, una di quelle notti da grande Juve che mancano da troppo tempo in campo europeo. Sognare non costa nulla.

Andrea Magri

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here