Home Spor-to Juve tra Bologna e Bayern

Juve tra Bologna e Bayern

2
SHARE
Bologna Juventus serie A 2013 1
Bologna Juventus serie A 2013
Tempo di lettura: 3 minuti

La Juve batte il Bologna per 2-0 grazie alle reti dei suoi giocatori di maggiore classe, Vucinic e Marchisio ma la prestazione dei ragazzi di Conte non è stata delle migliori ed è presumibile che la testa dei bianconeri fosse già proiettata ai prossimi impegni di Champions League. L’urna europea ha parlato tedesco, sarà il Bayern di Monaco il prossimo avversario della Juve nei quarti di finali della Champions League, una doppia sfida in programma ai primi di aprile che potrebbe essere il lasciapassare per l’accesso alla semifinale della più prestigiosa competizione europea, un traguardo che ad inizio stagione era veramente difficile da immaginare.

 

Bologna Juventus serie A 2013

 

I tedeschi sono una delle squadre favorite per alzare la coppa dalla grandi orecchie, nella classifica degli scommettitori inglesi sono appena alle spalle delle due spagnole che la fanno da padrone nei pronostici, il Real Madrid e soprattutto il Barcellona. I bavaresi sono infatti reduci da due finali negli ultimi tre anni, entrambe perse contro l’Inter e in casa contro il Chelsea, e fanno paura soprattutto nella fase offensiva, dove possono contare sul talento dei vari Robben, Ribery, Muller e Mario Gomez. Dove i campioni tedeschi non paiono irresistibili, invece, è nella fase difensiva, nonostante possano contare su un portiere di alto livello come Neuer.

Correlato:  Olimpiadi a Torino nel 2026, il dossier di Comuni e Camera di Commercio presenta opere e costi

E’ lì che Conte dovrà insistere per mettere in seria difficoltà il Bayern e nel piano partita disegnato dal tecnico bianconero sarà importante segnare almeno una rete in trasferta per poi giocarsi tutto al ritorno contando sul sostegno del pubblico dello Juventus stadium. Tornando alla partita contro il Bologna, come detto, la Juve non ha disputato certamente la sua migliore partita stagionale ma alla fine è riuscita a portare a casa tre punti che rendono ancora più facile la strada verso la conquista del secondo scudetto consecutivo.

 

Bologna Juventus serie A 2013
Bologna Juventus serie A 2013

Eppure l’inizio di gara non è stato di quelli da ricordare, anzi, a partire meglio sono stati addirittura i padroni di casa. La prima situazione pericolosa viene creata dal Bologna al ’6, quando su un preciso lancio di Morleo Buffon deve uscire per salvare su Gilardino e sventare una pericolosa occasione da rete.

La Juve controlla bene il centrocampo, ma nei primi ’20 fatica ad impensierire la retroguardia dei padroni di casa e l’unica situazione degna di nota la crea al ’18 con Giovinco che però conclude troppo debolmente dopo un doppio dribbling da applausi. Bisogna poi aspettare la fine del primo tempo per annotare un’altra occasione juventina, con un tiro di Vidal dal limite dell’area che però non inquadra lo specchio della porta.

Il copione del secondo tempo rispecchia quello dei primi quarantacinque minuti: a partire meglio è ancora una volta il Bologna: al ‘7 Diamanti pennella una precisa punizione per la testa di Giovinco che insacca, ma la posizione dell’attaccante della nazionale è di fuorigioco e l’arbitro giustamente annulla.

Correlato:  Il Real Torino Hockey accede alla finale play-off
Bologna Juventus serie A 2013
Bologna Juventus serie A 2013

Quando ormai per molti la partita sembrava incanalarsi sulla via del pareggio, che per la Juve comunque non sarebbe stato un dramma, al ’15 ecco l’azione che sblocca la gara. Marchisio, che anche contro il Bologna è stato tra in migliori in campo, pesca con un lancio preciso Vucinic che dal limite dell’area si libera di Naldo e batte Curci.

Il Bologna prova a reagire e a trovare la via del pareggio, ma la Juve dimostra ancora una volta di avere la personalità giusta per chiudere le partite e al ‘28 trova il raddoppio sfruttando un triangolo tra Marchisio e Vucinic, con il centrocampista che trova un esterno vincente che beffa Curci e segna il 2-0 con cui si chiude la gara. Con i tre punti conquistati al Dall’Ara la Juventus mantiene le distanze sul Napoli ed il Milan, entrambe vittoriose, e si avvicina sempre di più alla conquista del secondo scudetto consecutivo.

 

Andrea Magri



Commenti

SHARE